Robert Plant: "Quello che ho tra le mie orecchie e tra le mie gambe sono affari miei"

Il cantante dei Led Zeppelin dice anche che potrebbe pubblicare degli inediti usando il suo podcast 'Digging Deep'.
Robert Plant: "Quello che ho tra le mie orecchie e tra le mie gambe sono affari miei"

Robert Plant ha parlato del successo riscosso dal suo podcast 'Digging Deep' in una intervista rilasciata a Classic Rock e ha affermato che potrebbe pubblicare della sua musica inedita utilizzando quella piattaforma.

Del podcast sono state completate due stagioni. In ogni episodio l'ex voce dei Led Zeppelin parla di una canzone del suo catalogo. Ed è in arrivo un cofanetto contenente quei brani.

Ha detto Plant:

“Parlare della creazione e dello sviluppo della musica è un'arma a doppio taglio. Di recente ho fatto un concerto a Roskilde, in Danimarca (lo scorso 4 luglio), e Bob Dylan (che si è esibito a Roskilde il 3 luglio) voleva parlarmi del tour. Così l'ho incontrato nel parcheggio dei bus di questo grande festival, ci siamo guardati negli occhi e abbiamo sorriso nel buio. Stava pisciando sotto la pioggia, due creature incappucciate in un buio parcheggio, io gli dissi, 'Ehi, amico, non ti fermi mai!'. Lui mi guardò, sorrise e disse, 'Fermarsi per cosa?'”.

Plant ha ricordato anche che: 

"Non poteva chiedergli delle sue canzoni, perché per quanto io sia stato influenzato dal suo lavoro, non puoi parlarne. Il mio lavoro non è affatto così profondo in quello che sta cercando di fare. Allo stesso tempo, puoi conoscere il motivo e le circostanze alla base di una canzone particolare, senza che sia "Masters of War"”.

Caricamento video in corso Link

Robert Plant ha anche spiegato perché ha sempre risposto "vaffanculo" alle domande che gli chiedevano conto sulla scrittura di un libro. Ha spiegato:

"Tutto quello che ho tra le mie orecchie o tra le mie gambe sono affari miei e di nessun altro. So molte cose e quando alla fine lascerò queste spoglie mortali, non voglio che la mia famiglia pensi che ero strampalato... Quindi lo tengo nascosto. Uno dei brani del mio ultimo disco parla proprio di questo, "Keep It Hid". Ed è quello che si devi fare."

Caricamento video in corso Link

Ha poi detto che il suo principale obiettivo, con il podcast, era quello di riportare in vita alcune delle sue canzoni.

"Quasi prendono vita in un modo completamente diverso. È incredibile come l'intera idea dei podcast, come modalità di intrattenimento, abbia sostituito la radio nell'immaginazione di molte persone".

Plant ha rivelarto che ha oltre 40 canzoni che non ha mai pubblicato.

"Ho della roba che ho fatto a New Orleans con la Li’l Band O’ Gold e Allen Toussaint. Ho fatto tante cose. Ho un intero album, “Band of Joy II”, che ho fatto con Buddy Miller e Patty Griffin. Ho roba dappertutto. Quindi potrebbe essere un buon modo per raccogliere alcune cose piuttosto potenti e metterle fuori."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.