Fabio Concato, addio al fratello Massimo Piccaluga

Il cantautore, sui social, ringrazia i fan per la vicinanza e annuncia la ripresa del tour

Fabio Concato, addio al fratello Massimo Piccaluga

E' scomparso il fratello del cantautore Fabio Concato Massimo Piccaluga, giornalista e scrittore autore dei romanzi "La famosa società Morimbene", "Cose che non si fanno" e "Il tenore in bicicletta", pubblicato solo lo scorso anno.

"Voglio ringraziarvi tanto per essermi stati vicini in questi giorni dolorosi", ha spiegato, sulla propria pagina Facebook ufficiale, la voce di "Fiore di maggio": "La vostra partecipazione mi è stata di grande conforto e sono certo che mio fratello Massimo - era felice quando leggeva I vostri pensieri, specialmente se lusinghieri nei miei confronti – vi ringrazierebbe allo stesso modo: lo faccio io per lui! Vi abbraccio".

Concato, che aveva sospeso per lutto il suo tour lo scorso 15 ottobre, riprenderà a esibirsi dal vivo coi i Musici il prossimo venerdì 25 ottobre dal teatro Corso di Mestre, a Venezia.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.