X Factor, in giuria Sfera continua a brillare: la seconda puntata delle audizioni

Cosa è successo stasera a "X Factor".

X Factor, in giuria Sfera continua a brillare: la seconda puntata delle audizioni

La seconda puntata delle audizioni di X Factor 13 è andata in onda questa sera su Sky: è stata un'ideale prosecuzione della puntata della scorsa settimana, con i quattro giudici chiamati ad ascoltare i tanti concorrenti che si sono presentati alle audizioni, divisi tra gli immancabili casi umani (non mancano mai in questa prima fase televisiva) e qualche potenziale talento.

Sfera Ebbasta continua a giocare il ruolo del principale protagonista di questa prima parte della tredicesima edizione del talent, tra i giurati. Lo avevamo scritto già nel commento alla prima puntata e lo ribadiamo: sul versante televisivo il trapper a X Factor funziona e brilla. La giuria, nonostante Sfera, sembra un filino più debole rispetto alle precedenti edizioni: Malika forse è un po' troppo severa in alcuni frangenti dei giudizi (e rischia di passare per "maestrina" agli occhi del telespettatore medio), e così anche Samuel. Mara fa quello che le riesce meglio: sa buttarla in caciara, ma sa anche essere seria quando serve.

Quanto ai concorrenti: la migliore di questa seconda puntata di audizioni è stata Lavinia Di Ferdinando, soli 16 anni, che ha proposto una cover chitarra e voce di "E sei così bella" di Ivan Graziani. Il talento c'è, potrebbe arrivare ai live e sorprendere. Ha divertito l'audizione di Emanuele in arte Nuela - anche lui sedicenne - con "Carote", una sorta di parodia della trap: "Carote / carote / solo carote / le regalo a mio nipote, diventano banconote". "Vale la pena di indagare di più su di te", il commento di Mara Maionchi: quattro sì per lui. È passato alla fase successiva anche Nicola Cavallaro, cantante catanese già finalista a "The Voice" in Francia nel 2017.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.