Il trapper Traffik resta in carcere: i genitori non lo vogliono a casa

Assieme al collega Gallagher era stato condannato ad oltre due anni per rapina

Il trapper Traffik resta in carcere: i genitori non lo vogliono a casa

Lo scorso 23 febbraio, i trapper romani Gabriele Magi e Gianmarco Fagà, ovvero Gallagher & Traffik, sono stati arrestati per rapina e condannati a più di due anni di detenzione: avevano derubato  tre ragazzini minacciandoli con dei tirapugni; durante la fuga hanno picchiato anche un bengalese cinquantenne di passaggio, cercando di derubare anche lui del cellulare.

Secondo quanto riporta Il Messaggero, a Gallagher sono stati revocati gli arresti domiciliari ed è tornato in libertà, mentre il collega Traffik sarà costretto a rimanere in carcere: i genitori non lo vogliono s casa, nonostante la concessione degli arresti domiciliari.

View this post on Instagram

🖤❤️ libertà

A post shared by GALLAGHER KIDDO HEAVY DRIP ₆⁶₆ (@gallagherflexboy) on

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.