Jovanotti, ascolta la nuova canzone 'Luna'

Lorenzo Cherubini, a sorpresa, pubblica un nuovo brano - una cover di Gianni Togni - per celebrare il cinquantesimo anniversario del primo allunaggio

Jovanotti, ascolta la nuova canzone 'Luna'

Jovanotti ha reso disponibile sui propri canali social ufficiali lo streaming di un nuovo brano, intitolato "Luna": la canzone del cantautore romano di origini toscane è stata resa disponibile alla vigilia del cinquantesimo anniversario del primo allunaggio, avvenuto il 20 luglio del 1969 nel corso della missione Nasa Apollo 11.

View this post on Instagram

20.7. 1969 20.7. 2019 LUNA Produced by Rick Rubin Per voi, buon ascolto, e buon anniversario! il bianco e nero della diretta della Rai con Tito Stagno e Ruggero Orlando è il primo ricordo cosciente della mia vita.  Intendiamoci, avevo 3 anni e non sapevo chi fossero e cosa stessi guardando, l’ho scoperto molto dopo, ma ho quel ricordo nell’iride ed è lì stampato da quella sera. Me lo tengo stretto. In quel ricordo ci sono i miei genitori, i miei fratelli, la mia infanzia e tutto il mio futuro. Luna. 20 luglio 1969. Succede che i fatti storici entrino nella nostra vita segnandola per sempre, e io ogni volta che in questi 50 anni ho rivisto una di quelle immagini ho pensato a lei, alla luna, e a noi, io a tre anni nella stanza con i miei genitori i miei fratelli e una nonna che era venuta a Roma ad aiutare la mia mamma che era appena tornata a casa con mia sorella che era nata.  Mi sono innamorato di una donnna che è nata in quei giorni, e nella mia musica la luna è la parte che governa le maree interiori, è importante starla a sentire, la voce della luna, come il titolo dell’ultimo film di Fellini, l’astronauta del nostro inconscio.  Come tutti mi fermo a guardarla in certe notti, e come tutti mi emoziono. Cosi tempo fa mi sono ritrovato a giocare/suonare con qualche canzone che parla della luna e che amo.  Eccone una, registrata in un giorno di marzo a Malibu con ‪Rick Rubin ‬ che era sorpreso da questa bella melodia che in America nessuno conosce e che qui è un pezzo famosissimo di ‪Gianni Togni‬ e della nostra adolescenza.  Ho cantato anche i cori alla Beach Boys, non lo avevo mai fatto di armonizzarmi in falsetto, ma con Rick fare musica è un’esplorazione continua. W la luna! W lo spirito della scoperta! W la musica Buon anniversario a tutti! registrato nello studio ShangriLa di Malibu (ca) Produced by Rick Rubin Registrato da Pinaxa e Jason Lader Chitarre Riccardo onori Basso e Keys Jason Lader Keyboards Adam Macdougal Batteria Chris Dave cori Lorè Mixed by Pinaxa

A post shared by lorenzojova (@lorenzojova) on

La canzone - cover del brano scritto da Gianni Togni e Guido Morra, e originariamente inserito nell'album di Togni del 1980 "...e in quel momento, entrando in un teatro vuoto, un pomeriggio vestito di bianco, mi tolgo la giacca, accendo le luci e sul palco m'invento..." - è stata registrata sotto la supervisione di Rick Rubin - il leggendario produttore statunistense già coinvolto da Lorenzo Cherubini nelle lavorazione del suo ultimo album, "Oh, vita!", e dell'EP "Jova Beach Party" - presso gli studi ShangriLa di Malibu, e mixata da Pino Pischetola: alle session di incisione hanno preso parte Riccardo Onori (chitarre), Jason Lader (basso e tastiere), Adam MacDougall (tastiere, già membro dei Black Crowes e della Chris Robinson Brotherhood) e Chris Dave (batteria).

Ecco il messaggio col quale Jovanotti ha presentato "Luna" al pubblico:

"Il bianco e nero della diretta della Rai con Tito Stagno e Ruggero Orlando è il primo ricordo cosciente della mia vita. Intendiamoci, avevo 3 anni e non sapevo chi fossero e cosa stessi guardando, l’ho scoperto molto dopo, ma ho quel ricordo nell’iride ed è lì stampato da quella sera. Me lo tengo stretto. In quel ricordo ci sono i miei genitori, i miei fratelli, la mia infanzia e tutto il mio futuro. Luna. 20 luglio 1969.
Succede che i fatti storici entrino nella nostra vita segnandola per sempre, e io ogni volta che in questi 50 anni ho rivisto una di quelle immagini ho pensato a lei, alla luna, e a noi, io a tre anni nella stanza con i miei genitori i miei fratelli e una nonna che era venuta a Roma ad aiutare la mia mamma che era appena tornata a casa con mia sorella che era nata. 
Mi sono innamorato di una donna che è nata in quei giorni, e nella mia musica la luna è la parte che governa le maree interiori, è importante starla a sentire, la voce della luna, come il titolo dell’ultimo film di Fellini, l’astronauta del nostro inconscio. 
Come tutti mi fermo a guardarla in certe notti, e come tutti mi emoziono. Così tempo fa mi sono ritrovato a giocare/suonare con qualche canzone che parla della luna e che amo. 
Eccone una, registrata in un giorno di marzo a Malibu con ‪Rick Rubin ‬ che era sorpreso da questa bella melodia che in America nessuno conosce e che qui è un pezzo famosissimo di ‪Gianni Togni‬ e della nostra adolescenza. 
Ho cantato anche i cori alla Beach Boys, non lo avevo mai fatto di armonizzarmi in falsetto, ma con Rick fare musica è un’esplorazione continua.
W la luna!
W lo spirito della scoperta!
W la musica

Buon anniversario a tutti!"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.