Bruce Springsteen, Boss da leggenda (anche in versione solista) - PLAYLIST

Alla riscoperta della discografia "solo" del Boss, a partire da una playlist su TIMMUSIC
Bruce Springsteen, Boss da leggenda (anche in versione solista) - PLAYLIST

Il Boss è tornato: il 14 giugno esce "Western stars", primo album di studio in 5 anni, e attesissimo. Springsteen infatti ha inciso un album con fiati e orchestra, influenzato da giganti come Roy Orbison, Burt Bacharach, Jimmy Webb. E' un album solo, senza E Street Band, o senza altri gruppi di musicisti estesi, come la Seeger Sessions Band o la band del '92-93.
Andiamo a riscoprire proprio la sua discografia in solitaria. Se invece volete ascoltare i grandi classici del Boss, partite da qua, da questa playlist su TIMMUSIC.

Nell'ottobre del 1982 Springsteen pubblica NEBRASKA: è il 6° album per Bruce, e il primo completamente in solitaria. L'LP viene originariamente registrato sul registratore TASCAM a 4 piste portatile che Springsteen ha in casa. Principalmente l'album è composto da esibizioni di Bruce da solo, con chitarra e armonica. Benché lo stile musicale dell'LP non sia molto commerciale, raggiunge comunque la posizione n. 4 nella classifica di Billboard.

Nel settembre 1987, dopo il successo di "Born in the U.S.A." viene pubblicato TUNNEL OF LOVE, l'ottavo album del Boss. Ancora una volta Bruce riesce a sorprendere ed accontentare i vecchi fan fedeli e allo stesso tempo conquistare nuove "truppe" di seguaci. Prodotto da Bruce insieme a John Landau e Chuck Plotkin, TUNNEL OF LOVE viene considerato dai critici come la più intima rivelazione dell'anima di Bruce, ispirato dal suo matrimonio recentemente conclusosi con un divorzio. L'album in America supera il doppio platino, in Canada triplo platino, platino in Australia, Italia e Germania. TUNNEL OF LOVE diventa numero 1 in America facendo di Bruce l'unico artista che ha ottenuto negli ultimi dieci anni 4 album numeri uno.

 Il 16 novembre 1995 esce THE GHOST OF TOM JOAD, album acustico che vede Springsteen narratore di scenari che parlano della nuova grande depressione. Prodotto da Springsteen e Chuck Plotkin, l'album contiene 12 nuovi brani. Il 1996 vede Springsteen in tour da solo con le canzoni del nuovo album.

Nella primavera del 2005, tre anni dopo "The Rising", Springsteem torna in solutaria. Esce DEVILS & DUST. registrato senza la E Street Band (ma sempre con Brendan O'Brien come produttore), ed è un parziale ritorno alla atmosfere folk di THE GHOST OF TOM JOAD. 

Dopo un decennio di album con la band e di ristampe espanse del catalo, a fine 2017 inizia "Springsteen on Broadway", spettacolo in solitaria e autobiografico al Walter Kerr Theater di New York: dovevano essere poche settimane, che diventano oltre 250 repliche, uno speciale video e l'album SPRINGSTEEN ON BROADWAY, che esce a fine 2018. Il Boss si prende qualche mese di pausa, ma non troppo: a giugno 2019 arriva WESTERN STARS, disco solo inciso con orchestra e archi, influenzato dal pop californiano degli anni '70.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.