NEWS   |   R'n'B / hip hop / 22/03/2019

Il curvy pop di Lizzo: ecco chi è la cantante di "Juice"

Il curvy pop di Lizzo: ecco chi è la cantante di "Juice"

"She's everything Meghan Trainor tried and failed to be", "È tutto quello che Meghan Trainor ha provato a essere, senza successo", scrive un utente sotto al video di "Juice", su YouTube. In effetti la favola - chiamiamola così - di Lizzo ricorda non poco quella di Meghan Trainor: è la storia della cantante un po' sovrappeso che in un mondo di extra-fighe e extra-Barbie con le sue rotondità riesce comunque a raggiungere il successo. Ricorderete la canzoncina che nel 2014 portò in cima alle classifiche il nome di Meghan Trainor, quella "All about that bass" con la quale la cantante statunitense invitava le ragazze con qualche chilo di troppo a piacersi così come sono (accompagnata, nel video, da un ballerino non proprio magrissimo). Ora è Lizzo, con la sua "Juice", a regalare alle donne formose un nuovo inno, già virale (anche in Italia).

La femcee statunitense, originaria di Houston, Texas, in realtà è in giro già da un po', anche se prima di "Juice" non aveva mai conquistato le posizioni più alte delle classifiche. Classe 1988, prima di presentarsi al pubblico in veste solista nel 2013 con l'album "Lizzobangers", seguito nel 2015 da "Big grrrl small world", Melissa Jefferson - questo il suo vero nome - ha fatto parte di gruppi hip hop come Chalice, Grrrl Prty, Clerb, Ellypseas e Absynthe. Dopo i primi due dischi pubblicati come indipendente, grazie al sostegno di Ricky Reed - produttore già al fianco di Pitbull, Jessie J, Icona Pop, Jason Derulo, Robin Thicke e la stessa Meghan Trainor - la femcee ha firmato un contratto con Atlantic Records e nel 2016 ha consegnato al mercato il suo primo Ep per la major, "Coconut oil".

Negli ultimi due anni Lizzo ha pubblicato una manciata di singoli con i quali ha cominciato ad attirare l'attenzione del pubblico, da "Water me" a "Boys", passando per "Truth hurts" e "Fitness", fino ad arrivare a "Juice", la canzone di fatto è diventata la sua prima vera hit.

Sintetizzatori in stile anni '80, chitarrine funk, fiati travolgenti, un ritornello che entra subito in testa, "Juice" è accompagnato da un videoclip nel quale Lizzo mette in mostra le sue forme senza vergogna in un programma di allenamento che strizza l'occhio a certi spot anni '80, a cui si unisce un talk show a tarda notte (è probabilmente un riferimento alla sua ospitata al "Late Show" di David Letterman del 2014, che divertì non poco gli spettatori americani).

A proposito della canzone, Lizzo racconta:

"Non avevo una canzone che parlasse al pubblico nel modo in cui parlo io. Questo pezzo mi ha dato l'opportunità di parlare alla mia maniera e di celebrare chi sono e tutto il duro lavoro per arrivare qui. È una fotografia della mia vita in questo momento".

"Juice" anticipa il nuovo album "Cuz I love you", che uscirà il prossimo 19 aprile.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi