NEWS   |   Italia / 20/03/2019

Quella scia di manifesti enigmatci che tappezzano Milano e Roma...

Quella scia di manifesti enigmatci che tappezzano Milano e Roma...

Da alcune settimane, con quantità e frequenza crescenti, Milano e Roma sono teatro di una campagna di affissioni il cui oggetto resta avvolto nel mistero. 

Come si evince dalle immagini riportate in questo articolo e riprese da vari spazi di diverse zone della capitale e del capoluogo lombardo, parliamo di una sequela di poster accomunati dalla stessa grafica ma riempiti con frasi diverse e apparentemente generiche, senza né capo né coda: “L’amore come va?”, “Non basta un elastico per tenerci insieme”, “Non voglio mai quello di cui ho bisogno”, “Siamo in isolamento ma con un’isola dentro”, “Vorrei fosse domenica”…
 

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/DlE7xB0vCmuAXrsfedffBx6EeXg=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/pkmw48lb.jpeg
https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/Cx8_rULDgyYOX3pmu-p14fSz_tE=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/2cvkzibg.jpeg


Pur affissi spesso nei tipici spazi elettorali, i manifesti non trasmettono la sensazione di alludere a un tema politico.

Parrebbe, piuttosto, una imponente campagna “teaser”, di quelle che preludono a un evento, a un annuncio o a un lancio da svelarsi prima o poi.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/dn5SZ7hslcYY5riI_tTgwi_pFTI=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/lz-exyrj.jpeg


I maggiori indiziati sembrano potere essere o un marchio o un personaggio che, con l’aumentare del tempo ormai dedicato all’enigma (è da circa un mese che si sono registrati i primi “avvistamenti”), è probabile che siano lì lì per svelare l’arcano.

Una bufala? Un antipasto del primo aprile? Una strategia commerciale?

La sensazione è che presto ci torneremo su.