Mahmood - la recensione di "Gioventù Bruciata"

Mahmood - la recensione di "Gioventù Bruciata"

L’album d’esordio del vincitore di Sanremo 2019 non è strutturato in modo organico, è il risultato della somma delle canzoni che nel corso degli ultimi cinque mesi si sono via via aggiunte alla tracklist. Eppure ha una sua coerenza di fondo e una sua poetica precisa e contemporanea. L’urban pop parla italiano.

Quant’è elegante e stilizzata la malinconia di Mahmood. E quanta solitudine e fragilità ci sono qua dentro. “Gioventù bruciata” è un soliloquio, è un giro nella testa di un ventiseienne che rilegge pagine di diario, è un posto ben arredato. C’è un padre fantasma evocato attraverso una voce distorta fino a diventare spettrale. Ci sono Milano che d’estate sembra un bellissimo deserto, un Naviglio dove cercare il Nilo, la periferia che somiglia all’Africa.

Leggi la recensione completa di "GIOVENTù BRUCIATA" cliccando qui

Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!
6 set
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.