The Weeknd e Daft Punk, accuse di plagio (e una causa da 5 milioni di dollari) dall'artista di origini somale Yasminah per 'Starboy' - ASCOLTA

The Weeknd e Daft Punk, accuse di plagio (e una causa da 5 milioni di dollari) dall'artista di origini somale Yasminah per 'Starboy' - ASCOLTA

"Starboy", la title track dell'ultimo album di The Weeknd realizzata dal performer e produttore canadese in collaborazione con i Daft Punk, è finita al centro di un contenzioso legale: la poetessa, artista e cantante americana di origini somale Yasminah ha depositato presso la giustizia americana una causa da 5 milioni di dollari accusando Abel Makkonen Tesfaye e il duo parigino di aver copiato - stando ai documenti visionati da TMZ - "non solo il beat, ma anche gran parte delle linee melodiche, la tonalità e il tempo" del brano dalla sua "Hooyo", pubblicata nel 2009, quindi sette anni prima di "Starboy".

Ecco, di seguito, le due canzoni:

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link

Quello emerso nelle ultime ore sarebbe solo l'epilogo di una battaglia iniziata, sempre secondo la ricostruzione di TMZ, già qualche tempo fa: Yasminah - secondo la quale Tesfaye conosceva il suo brano perché anche lui di origini est-africane, nello speficio etiopi - sostiene che i due produttori che la coadiuvarono durante le session di registrazione di "Hooyo" abbiano già raggiunto un accordo extragiudiziale con The Weeknd, senza tuttavia corrispondergli parte dell'importo incassato dalla star del soul contemporaneo. Di qui la decisione di procedere autonomamente con una nuova causa legale.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.