Sammy Hagar ricorda quando suonò la prima canzone con i Van Halen

Ospite al programma radiofonico di Uncle Joe Benson Sammy Hagar ha ricordato il momento in cui, nel 1985, entrò a far parte dei Van Halen in sostituzione del vecchio cantante David Lee Roth e suonarono per la prima volta per i boss della loro etichetta discografica.

Dice Hagar che, come si può immaginare, aleggiava una certa tensione tra le fila del gruppo:

"'Why Can’t This Be Love' fu la prima canzone che portammo a termine e quella canzone la suonammo a Mo Ostin alla Warner Bros. Records, perché lì non erano sicuri che Sammy Hagar avrebbe lavorato con i Van Halen. C’erano Ted Templeman, Lenny Waronker e Mo Ostin, tre dei più grandi di sempre nella storia della discografia. Gli suonammo 'Why Can’t This Be Love'…Mo Ostin alzò un dito in aria e disse: ‘Sento profumo di soldi’ E aveva ragione!”.

Infatti “5150”, il settimo album della formazione californiana uscito nel 1986, il primo con Sammy Hagar, si aggiudicò sei dischi di platino negli Stati Uniti.

Dice ancora Hagar:

"Abbiamo avuto la loro benedizione con quella canzone ed è stato davvero fantastico. E tutto per merito di quella canzone. Quella fu la prima canzone che il mondo ascoltò dai Van Hagar. Era diversa dalle vecchie cose ma aveva ancora il suono dei Van Halen. Questa è la cosa fantastica di quella canzone."

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.