Tupac, nuove rivelazioni sull'omicidio in un documentario: la confessione di Keefe D

Tupac, nuove rivelazioni sull'omicidio in un documentario: la confessione di Keefe D

A quasi 22 anni di distanza dall'omicidio, continuano periodicamente ad arrivare nuove rivelazioni: come noto, Tupac venne ucciso il 13 settembre 1996 in una sparatoria a Las Vegas, un "drive-by shooting", con colpi che arrivarono da una macchina.  Il "rivale" Notorious B.I.G. venne ucciso il 9 marzo 1997.

L'ennesimo speciale TV che prova a risolvere il doppio mistero è una docu-serie di Netflix che indaga le connessioni tra le due sparatorie: si intitola Unsolved: the Tupac and Biggie Murders, ed è basata su documenti della polizia di Los Angeles e su interviste inedite.

Tra queste, quella al rapper  Keefe D, della gang rivale Crisp.  Il rapper ha dichiarato: 

Ero un boss di Compton, spacciavo droga, e sono l'unico vivo in grado di raccontare la storia dell'omicidio di Tupac. Sono stato inseguito per 20 anni e sto uscendo allo scoperto ora perché ho il cancro. Non ho nient'altro da perdere. Tutto quello che mi interessa ora è la verità"


Keefe D ha raccontato di essere sulla macchina da cui partirono i colpi, ma si è rifiutatato di dire il nome di chi materialmente ha schiacciato il grilletto. L'intervista è stata registrata sotto garanzia di immunità dalle conseguenze legale, ma il produttore della serie ha poi dichiarato che la polizia dovrebbe incriminare Keefe D per concorso in omicidio.

Ecco il trailer della serie

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.