I Foo Fighters a Firenze: la recensione di una notte epica

I Foo Fighters a Firenze: la recensione di una notte epica

Come se la passa il rock nell'anno 2018? Vedendo come è iniziata la seconda edizione del Firenze Rocks 2018, la speranza che abbia un bel futuro è concreta.
Più di sessantamila persone sono accorse da tutta Italia, e non solo, per l'unica data italiana dei Foo Fighters, tornati nel nostro paese a distanza di tre anni e dopo la pubblicazione di "Concrete and Gold”.

Una voce, tre chitarre, un basso, un tastierista e una batteria: l’essenza nonché la carta vincente dei Foo Fighters è tutta qui. 

Sono le 21 esatte quando la band fa il suo ingresso trionfale: Dave Grohl incita subito il pubblico sulle note di “Run” e a seguire nei cori di “All my life”. Il prato della Visarno Arena si incendia immediatamente per la sequenza iniziale che vede a seguire “Learn To fly” il loro successo datato 1999, “The Pretender” e “The Sky Is a Neighborhood” tratto dall'ultimo album. 

Il palco rispecchia l'essenzialità della band americana: nessun gioco di luci, droni che volano o mega schermi alle spalle, ma solo due laterali per permettere ai fan in fondo di vedere e uno centrale con la stessa forma quadrata della copertina di “Concrete and Gold”.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/1mfkMZsnJahYcckr0mKb-otBPLE=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/foo-fighters-visarnoarena-sebastiano0043.jpg
I problemi alla voce della data tedesca della settimana scorsa, costringendo la band ad un set più corto, sono spariti: non c'è momento in cui Dave non cerchi il contatto con il pubblico, invitandolo a cantare saltare e urlare. Ovviamente è lui il vero mattatore della serata: prima propone un sondaggio per capire chi ama il rock, poi invita i fan più giovani a seguire quelli di vecchia data e apprenderne gli insegnamenti di vita, infine si cimenta in alcune parole in italiano fermando le richieste dei ragazzi in prima fila dicendo “aspetta per favore”.

Dopo esser rimasto da solo sul palco, l'invito a cantare con lui si fa più esplicito. “My Hero” ha una parte iniziale acustica con il pubblico di Firenze che diventa protagonista assoluto cantando il coro e solo alla fine la canzone è suonata full band.
E' storia nota che i Foo Fighters amino i Queen e anche in questo tour troviamo come di consueto un vero e proprio omaggio alle canzoni della band inglese. Il batterista Taylor prende il microfono scambiandosi di ruolo con Dave per cantare "Under Pressure" ma la vera rievocazione avviene con i celebri dialoghi di botta e risposta con il pubblico allo stesso modo che faceva Freddie Mercury nel Magic tour del 1986. 

GUARDA QUI L'INTERA FOTOGALLERY

L’alchimia tra i componenti è alta: non si contano le battute, e proprio durante la presentazione del bassista arriva la sorpresa, all’improvviso arriva Duff McKgan e mentre partono le prime note di “It’s so easy”, dai due lati del palco entrano anche Axl e Slasj. Cosa c’è di più epico nel sentire i Foo Fighters suonare e vederli condividere il palco con la band che ha segnato gli anni '90, i Guns N' Roses?

Le due band hanno regalato ai presenti un momento storico. L’incredulità del pubblico nel vedere i gruppi insieme, anche solo per una canzone, è tanta: Axl canta, mentre Dave si limita a suonare la chitarra; si guardano si cercano e alla fine si abbracciano. 

Il ritmo è sempre serrato si passa dai successi "Monkey wrench" a "Wheels" a "Breakout". Prima dei bis arriva una versione estesa di "Best of you" con una serie di assoli di chitarra e tutti i telefonini accesi ad illuminare la Visarno Arena rende ancora più epica l’esecuzione. 

Nel backstage si accende una telecamera e vediamo sui maxi schermi Dave che dialoga con Axl. Il boato del pubblico è assordante, ma la speranza di rivederli sul palco svanisce subito. Con loro c’è anche la figlia di Dave che, nonostante sia ancora piccola consiglia al padre di suonare ancora tre canzoni contro le due scelte. 
Il set si conclude dopo due ore trenta minuti, 22 canzoni, tanta grinta e una piccola grande pagina di storia del rock scritta a Firenze.

(Gianmatteo Bruno)

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/99wOtUPxD3TfxPieS4UnV30fPyE=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/foo-fighters-visarnoarena-sebastiano0055.jpg
https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/RxyxylULViFtaZteSkmqwO-ViSk=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/foo-fighters-visarnoarena-sebastiano0050.jpg

Setlist:

  1. Run
  2. All My Life
  3. Learn to Fly
  4. The Pretender
  5. The Sky Is a Neighborhood
  6. Rope
  7. Taylor Hawkins solo di batteria
  8. Sunday Rain
  9. My Hero
  10. These days
  11. Walk
  12. medley: Imagine / Jump / Blitzkrieg Bop
  13. Under Pressure
  14. It's so easy (con i Guns 'N Roses)
  15. Monkey Wrench
  16. Wheels
  17. Breakout
  18. Dirty Water
  19. Best of You

Encore:

  1. Times Like These
  2. This Is a Call
  3. Everlong

 

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/EbWOt1pkhB_XtH_FiFdSLjToXK0=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/foo-fighters-visarnoarena-sebastiano0023.jpg
Dall'archivio di Rockol - Forme e colori dei Foo Fighters
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!
12 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.