Comunicato Stampa: Catania Risuona

Comunicato Stampa: Catania Risuona
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Associazione Athena
in collaborazione con Metacatania

Sabato 12 febbraio
Zo, Centro Culture Contemporanee
Piazzale Asia, Catania
Ore 20,00

“Catania risuona”
La nuova possibile primavera musicale catanese

Ingresso € 10

Una serata che si preannuncia imperdibile per chi ama la musica. E per chi ha apprezzato i catanesissimi Denovo e le scene musicali “vive” di quegli anni.
Si chiama “Catania risuona”, ed ha un sottotitolo che vale più di mille slogan, “la nuova possibile primavera musicale catanese”, l’evento sospeso tra rock pop e club culture organizzato dall’associazione Athena, in collaborazione con Metacatania.
L’appuntamento è già stato fissato per il prossimo 12 febbraio alle ore 20 da Zo, il Centro culture contemporanee di Piazzale Asia.
Della speciale serata condotta da Paola Maugeri sarà ospite Enzo Bianco.
“Catania risuona” sarà divisa in due momenti: un primo tempo di incontro e dibattito su una delle più importanti rock band italiane di sempre, i Denovo appunto, e sulle scene musicali catanesi; un secondo tempo concepito come un vero e proprio party dove tutti i ricordi e i progetti del dibattito, saranno ricondotti alla loro lingua naturale, quella della musica.
In particolare, la serata avrà inizio con la presentazione di Tempi di Libero Rock, il libro sul gruppo musicale scritto da Jonathan Giustini e pubblicato da Arcana. Insieme allo stesso autore ci saranno anche Mario (Venuti), Luca (Madonia) e Tony (Carbone), i tre protagonisti di quella bellissima avventura che da una sala prove in Largo Aquileia a Catania arrivò fino al prestigiosissimo palco del teatro Ariston di Sanremo.
Hanno inoltre assicurato la loro presenza Brando, Kaballà, Uzeda, Cesare Basile, Piero Toscano (Rock 86), Nico Libra e Ignazio Bandieramonte (Musicland), Dounia/Kunsertu, Lautari, Nuccio La Ferlita (Musica & Suoni), Nica Le Pira (la madre di Francesco Virlinzi), e appunto Enzo Bianco (che fu sindaco della città in quegli anni ’90 così ricchi di fermenti e riflettori), Blasco & the Kids e tanti altri ancora.
La seconda parte sarà invece più ludica: le tre sale del centro Zo si apriranno ai suoni dei dj che hanno reso e stanno rendendo importante la club culture catanese: da Solbaron, vincitori dell’edizione 2003 di Arezzo Wave dance, a Fastforward e Koom-H .
A rendere ancora più divertente ed esclusivo il party finale di Catania Risuona, assieme ai dj, ci penseranno gli stessi musicisti e protagonisti di cui sopra, assieme ad altre nuove “firme”, che improvviseranno jam session e dj set.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.