NEWS   |   Pop/Rock / 27/04/2018

Robert Plant, i Led Zeppelin e la morte di John Bonham: "Ci siamo detti, non può più funzionare"

Robert Plant, i Led Zeppelin e la morte di John Bonham: "Ci siamo detti, non può più funzionare"

L'indimenticabile voce dei Led Zeppelin Robert Plant, come riportato da Blabbermouth, ha parlato del 50esimo anniversario della leggendaria band inglese.

Dichiara l'ex frontman del gruppo:

"Sono 50 anni, ma non sono 50 anni. Sono 38 anni di oscurità per una famiglia (quella del batterista John Bonham morto il 25 settembre 1980). Quindi tutto questo clamore è fantastico e sono sicuro che usciranno grandi cose…Non vedo l'ora di ascoltarle (le incisioni tratte dall’archivio). Potrei persino averne una copia gratuita."

E ricordando John Bonham dice:

“Io e Bonzo ne abbiamo passate tante prima del ‘big time’. Ci leggevamo l'un l'altro come libri, eravamo come fratelli. Nella realtà, nella fisicità e spiritualmente, perdendo John, noi tutti ci siamo riuniti e ci siamo detti, ‘Non può più funzionare’. La nostra vera preoccupazione era allora quella di proteggere Pat (la moglie di Bonham) e la sua famiglia dai media. E’ davvero sfiancante, l'avevo vissuto su me stesso un paio di anni prima.”

Scheda artista Tour&Concerti
Testi