Rick Rubin spezza una lancia a favore dello streaming: 'È una buona cosa per gli amanti della musica'

In un'intervista di Gianni Santoro pubblicata oggi, martedì 13 marzo, su La Repubblica, Rick Rubin spezza una lancia a favore dello streaming e della "nuova musica". Secondo il produttore americano, che nel corso della sua carriera fino ad oggi ha messo mano a dischi di - tra gli altri - Beaste Boys, Run DMC, Johnny Cash, Red Hot Chili Peppers, Eminem e Jovanotti (ultimo, ma non per importanza - ha prodotto la sua nuova fatica discografica, "Oh, vita!"), oggi "è un buon momento per essere un artista".

Parlando dell'industria musicale di oggi, Rick Rubin dice:

"Il business è in una fase transitoria verso l'eccellenza. I nuovi artisti possono creare più facilmente e in modo più personale che mai. La nuova musica è abbondante e stimolante. I guardiani dei cancelli non possono più bloccare il passaggio".

Poi, affrontando più nello specifico il discorso relativo allo streaming, il produttore commenta:

"Lo streaming è una buona cosa per gli amanti della musica. C'è ancora passione per la musica ma forse non nello stesso modo. L'amore per la musica è sempre presente, ma la sua ubiquità cambia il modo di relazionarsi ad essa. Prima andava cercata, collezionata. Ora la storia della musica è a portata di mano".

È vero - come ha detto Jovanotti - che Rick Rubin sta pensando di aprire uno studio di registrazione anche in Italia? "Sarebbe un sogno poter lavorare regolarmente in Toscana", risponde lui.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.