Taylor Swift balla per reagire alle pressione della fama: il video di "Delicate"

Taylor Swift balla per reagire alle pressione della fama: il video di "Delicate"

E' noto che la fama e le sue conseguenze sono diventati uno dei temi principali, se non IL tema, della musica di Taylor Swift. Ecco allora una nuova variazione: per reagire si può anche solo ballare. E' il video di "Delicate", quarto estratto da "Reputation", dopo l'aggressivo "Look what you made me do" e dopo "...Ready for it?" ed "End game".
Taylor Swift è circondata da guardie del corpo, da reporter d'assalto, ma si sente invisibile. Mentre ripete "Is it cool that I said all that?" ("Ho detto una cosa interessante?", si mette a ballare da sola.

"Reputation" di Taylor Swift  ha superato il milione di copie vendute negli Stati Uniti in soli 4 giorni, diventando immediatamente l'album di maggior successo del 2017, e superando "Divide" di Ed Sheeran (condiviso invece immediatamente su tutte le piattaforme streaming e YouTube compreso).

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.