Gli Editors in Italia, ospiti del programma di Manuel Agnelli: 'Vogliamo far sentire le persone connesse' - INTERVISTA

Gli Editors in Italia, ospiti del programma di Manuel Agnelli: 'Vogliamo far sentire le persone connesse' - INTERVISTA

"Vogliamo far sentire le persone connesse", dice Tom Smith sgranocchiando un tarallo, seduto al tavolino del lounge bar dell'albergo romano in cui gli Editors alloggiano in occasione del loro passaggio nella Capitale. La band britannica è a Roma per le registrazioni della seconda puntata di "Ossigeno", il programma condotto da Manuel Agnelli su Rai3, alla quale hanno partecipato come ospiti (la puntata andrà in onda in tv il prossimo giovedì, 1° marzo). Quale occasione migliore per promuovere il nuovo album? "Violence" uscirà il prossimo 9 marzo: è il sesto disco di inediti degli Editors, che qui definiscono ancora di più il loro stile, proponendo un mix tra rock alternativo e un pizzico di elettronica.

L'album, anticipato dai singoli "Magazine" e "Hallelujah (So low)", contiene nove pezzi che Tom Smith e compagni hanno registrato tra il 2016 e il 2017. In fase di composizione la band ha deciso di avvalersi della collaborazione di Blanck Mass, vero nome Benjamin John Power, già membro del duo di musica elettronica dei Fuck Buttons: "Blanck ci ha trasportati nel suo mondo. I brani nati dalla nostra collaborazione sono molto ritmati, con beat potenti", spiega il frontman del gruppo. Successivamente la band si è confrontata con il produttore Leo Abrahams, già collaboratore di Brian Eno, Imogen Heap, Jarvis Cocker, Carl Barât e Paul Simon, che ha aiutato gli Editors a fare ordine tra i vari pezzi: "Con leo abbiamo cercato di mettere insieme le canzoni alle quali avevano lavorato con Blanck Mass e altri pezzi", raccontano i musicisti, "è stato bello lavorare con Leo: aveva un'idea chiara del nostro suono, del nostro progetto e del disco che avevamo in mente di fare".

Il suono dei pezzi è potente, coinvolgente e avvolgente: ci sono i suoni spigolosi del rock alternativo ma anche quelli più morbidi dell'elettronica. E questo mix richiama il senso di connessione che a detta di Tom Smith è alla base delle nuove canzoni: "Parlano della connessione tra le persone, soprattutto di amore. È importante, in questo periodo storico, spegnere i cellulari, disconnetterci e parlare con le persone che ci stanno accanto: con i nostri famigliari, i nostri amici, le persone alle quali teniamo. Dobbiamo passare del tempo insieme a loro", spiega il cantante.

La copertina di "Violence" è stata realizzata dall'artista olandese Rahi Rezvani, che collabora con gli Editors dal 2015. Anche qui torna il tema della connessione: ci sono tre persone i cui corpi sono così intrecciati che quasi non si riesce a distinguerli. "Volevamo un'immagine forte, e anche un po' violenta. Volevamo richiamare quel senso di connessione tra i corpi. A guardarla, questa copertina sembra un dipinto. I lavori di Rahi hanno tinte gotiche, toni scuri", dice Tom a proposito della copertina.

"Violence" arriva a distanza di tre anni dal precedente "In dream". Nel corso di questi tre anni gli Editors non si sono fermati un attimo. Il calendario del tour in supporto a "In dream" comprendeva oltre 40 date. Tom Smith e soci sono andati anche in tour insieme ai Manic Street Preachers, per i quali hanno aperto i concerti britannici della tournée dedicata ai 20 anni dell'album "Everything must go": "Andare in tournée con i Manic Street Precahers è stata davvero una bella esperienza". E poi le partecipazioni ai vari festival: tra questi anche Glastonbury. Lo scorso anno gli Editors sono stati anche tra i protagonisti del Concerto del Primo Maggio di Roma: "Abbiamo capito che quel concerto ha parecchia importanza e siamo stati felici di esserci", dicono loro.

In concomitanza con l'uscita del nuovo album, gli Editors torneranno ad esibirsi dal vivo. Il 4 marzo partirà da Birmingham, nel Regno Unito, il tour in supporto al disco, che nel corso della primavera vedrà gli Editors esibirsi in giro per l'Europa. Il 22 aprile la band si esibirà al Mediolanum Forum di Assago: "Non vediamo l'ora di tornare a suonare di fronte ai nostri fan italiani".

Dall'archivio di Rockol - Gli Editoris nel cast del Concerto del Primo Maggio 2017 a Roma
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.