Ricky Gianco, 77 anni al centro della musica (1 / 14)

Ricky Gianco, 77 anni al centro della musica

Lui c’era prima dei Beatles. Lui ha visto la nascita del rock and roll e c’era quando Adriano Celentano muoveva i primi passi con il suo Clan… Lui c’era al concerto di Natale dei Beatles, a Londra, nel 1963, ed era lui a riproporre fra i primi le canzoni dei Fab Four con i testi tradotti in italiano. Lui c’era quando il cantautore era una figura centrale nella musica, nella cultura e nel costume del nostro Paese. Lui c’era quando il bisogno di esprimersi in maniera diretta sui cambiamenti sociali del nostro Paese era diventato inderogabile. C’era e… c’è, canta ancora insieme a noi. Lui è Riccardo Sanna, per tutti Ricky Gianco, come decise l’Adriano nazionale, affibbiandogli un cognome d’arte di cui il diretto interessato non comprese mai il significato. Ma tant’è, ad Adriano non si poteva dire di no (anche se poi un rifiuto netto e definitivo da parte di Ricky ci fu, eccome…). Lui oggi compie gli anni e gli facciamo tanti auguri ascoltando e parlando di alcune sue canzoni. Gianco è stato e rimane un punto di riferimento indifferibile per comprendere la storia della canzone italiana a partire dalla fine degli anni ’50. L’artista lodigiano, con i suoi panciotti multicolori, la sua immediata simpatia ed il suo proverbiale buonumore che lo rendono fortemente empatico, sono la porta di accesso alla sua grande cultura musicale ed alla sua arte talvolta sottovalutata (riascoltare, per esempio, gli album “Arcimboldo” e “Tandem”, per intenderci). Buon compleanno Ricky, e buon ascolto ai lettori.     

Rosario Pantaleo (a cura di www.lisolachenoncera.it)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.