Quella volta che R.E.M. e U2 formarono un supergruppo e cantarono "One"

Quella volta che R.E.M. e U2 formarono un supergruppo e cantarono "One"

Il 20 gennaio 1993 è una data che gli storici conoscono bene. E anche i fan di due delle più grandi rockband. 25 anni fa, quel giorno il neo-presidente degli Stati Uniti Bill Clinton tenne il suo ballo inaugurale, organizzato da MTV. E c'era la coda, per suonare per il primo presidente democratco dopo Reagan e Bush Senior.

Quella sera cantarono  Don Henley degli Eagles, En Vogue, Boyz II Men, 10,000 Maniacs e Fleetwood Mac. All'ultimo minuto si aggiunsero gli Automatic Baby. Un nuovo gruppo formato da Michael Stipe e Mike Mills, da una parte e Larry Mullen Jr. e Adam Clayton dall'altra.

Gli U2 avevano pubblicato  "Achtung baby", i R.E.M. "Automatic for the people" - da qua il nome della band. Non tutti i musicisto erano a Washington, però: e così nacque quella formazione estemporanea, su un'idea di Stipe, che doveva già esibirsi con i 10.000 Maniacs. Senza essere annunciata, la band suonò una sola canzone: "One", con Stipe alla voce, e Mills alla chitarra acustica.

Caricamento video in corso Link

La leggenda vuole che il produttore dello show volesse piazzare il supergruppo a fine serata. Ma Don Henley, "closer" annunciato, minacciò di non esibirsi e si chiuse in camenino. La ebbe vinta e fu l'ultimo a suonare, quella sera.

Questo il dietro le quinte di quella performance, racconta dal managere dei R.E.M., Bertis Downs:

Dall'archivio di Rockol - Bono: la straordinaria carriera del cantante degli U2 in 13 canzoni
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.