Intervista a Tom Walker: ‘Nel 2018 uscirà il mio nuovo album’

Intervista a Tom Walker: ‘Nel 2018 uscirà il mio nuovo album’

Tom Walker è un cantautore e musicista britannico classe ’91 originario di Manchester. Ha pubblicato il suo singolo di debutto "Sun Goes Down" nel marzo 2016, seguito da una serie di altri brani come "Fly Away With Me" del giugno 2016 e “Play Dead” del settembre 2016. Il 19 maggio 2017 il musicista britannico pubblica per la Relentless Records il suo primo EP intitolato “Blessings”, a ottobre esce poi il suo ultimo singolo “Leave A Light On”, brano scritto dallo stesso artista insieme a Steve Mac (già produttore di “Shape of You” di Ed Sheeran). Nel 2017 ha partecipato al Glastonbury e al BBC Festival.

Abbiamo avuto l’occasione di incontrare Tom Walker durante una sua visita a Milano e ci siamo fatti raccontare la genesi del suo ultimo singolo e come ci si sente ad aver raggiunto il grande pubblico.

Iniziamo la chiacchierata con Tom partendo proprio dal suo ultimo singolo “Leave A Light On” e chiedendogli di raccontarci com’è nato il brano. Risponde il cantautore britannico: “La canzone riguarda un mio amico che in un certo senso ha perso la retta via e ha preso una brutta strada, poi, più o meno nello stesso periodo, è venuto a mancare un mio famigliare; quindi ho voluto scrivere una canzone per loro, per fargli sapere che se anche le cose dovessero andare male io ci sarò sempre. Questa è il motivo per cui ho scritto “Leave A Light On”.

Il singolo è stato scritto insieme a Steve Mac che ha lavorato con Ed Sheeran. Tom Walker ci racconta com’è stato lavorare con lui: “È stato pazzesco, lui è veramente un genio, un ragazzo davvero in gamba. Il lavoro sul singolo è stato velocissimo, ci abbiamo messo quattro o cinque ore a fare tutto se non ricordo male, lui suona il piano nella canzone ed è un fantastico produttore; non so a quante hit ha lavorato, ma davvero tantissime”. Proseguiamo chiedendogli se si aspettava tutto questo successo, ha superato oltre 50 milioni di ascolti su Spotify, e com’è convivere con l’improvvisa fama. “È una cosa da pazzi, è veramente fantastico. Al momento tutto sta andando per il meglio, ma è anche un periodo molto faticoso e impegnativo. Qualche tempo fa ero in America a suonare in tour con i The Script, poi sono stato in Germania. È veramente da pazzi, ma in senso buono".

Gli chiediamo poi di raccontarci com’è stato andare in tour con i The Script. Ci risponde Tom: “È stato fantastico, loro sono eccezionali. Credo che in tre settimane in totale abbiamo fatto circa sedici date, viaggiando per oltre sette mila chilometri in giro per l’America; quindi non vedo l’ora di tornare a suonare con loro”. Rimanendo in tema concerti gli chiediamo com’è stato suonale al Glastonbury Festival del 2017. Continua il cantante britannico: “È stato magnifico, in realtà avevo comprato un biglietto per festival e poi mi sono ritrovato a fare uno spettacolo il venerdì e uno la domenica, non ho potuto portare la band con me e così ho fatto tutto da solo in acustico ed è stato veramente fantastico”.

Tom Walker è nato in Scozia ma cresciuto a Manchester, storicamente città fondamentale per la musica e punto nevralgico delle novità musicali contemporanee; gli chiediamo quali sono e quali sono state le sue maggiori influenze musicali. “Il primo gruppo che ricordo di aver ascoltato sono stati gli AC/DC, è grazie a loro se ho iniziato a suonare la chitarra, poi Paolo Nutini, Chet Faker (Nick Murphy); non c’è un singolo nome, ma sono stati tanti quelli che mi hanno fatto avvicinare alla musica. Anche Bob Marley, adoro il reggae anche se non lo suono”. Qualche artista italiano?  “No, in realtà non conosco nessun musicista italiano, ma sono aperto a tutto. È la prima volta che sono in Italia per la musica, le altre volte sono stato qui solo in vacanza”.

Tom Walker prosegue raccontandoci di come il 2017 sia stato un anno fondamentale per lui, faticoso ma pieno di novità e di soddisfazioni, sicuramente l’anno più bello della sua vita ed ora non vede l’ora del Natale per fermarsi e riposare un po’. Ci racconta che a breve inizierà il tour negli UK, che è già tutto sold out, poi farà alcune date in Europa come ad esempio in Svizzera e in Germania. Come ultima domanda gli chiediamo se a breve uscirà il suo album di debutto: “Si, nel 2018 uscirà l’album, l’ho già scritto tutto e devo solamente registrarlo”.

Tom Walker sarà in concerto in Italia il 19 aprile del prossimo anno per una sola data a Milano presso la Santeria Social Club, i biglietti sono disponibili sul sito TicketOne.

Scheda artista Tour&Concerti Testi
15 ott
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.