Diddy cambia nome: ora si chiama Love

Diddy cambia nome: ora si chiama Love

Diddy ha annunciato di aver cambiato il suo nome, ancora una volta.

Il rapper, vero nome Sean John Combs, ha iniziato a farsi conoscere all'inizio della sua carriera con il nome d'arte Puff Daddy: con questo nome ha pubblicato i suoi primi tre dischi, "No way out", "Forever" e "The saga continues...", usciti rispettivamente nel 1997, nel 1999 e nel 2001.

Nel 2006, poi, ha cambiato nome e ha scelto di chiamarsi Diddy. E con questo nome d'arte ha pubblicato il quarto e il quinto album della sua carriera, "Press play" del 2006 e "Last train to Paris" del 2010.

Ora, attraverso un video pubblicato sul suo account Twitter ufficiale, il rapper ha fatto sapere ai suoi fan di non chiamarsi più Diddy, ma Love:

"Ho deciso di cambiare il mio nome, di nuovo. Non sono più quello che ero prima. Sono qualcosa di diverso. Così il mio nuovo nome è Love, ossia Brother Love. Non risponderò più al nome di Puffy, Diddy, Puff Daddy o agli altri miei soprannomi, ma solo a quello di Love o Brother Love, va bene?".

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.