Cristina Donà: il tempo e le distanze (2 / 12)

“Ho sempre me” – (“Tregua”, 1997)

Dopo aver partecipato al disco “Matrilineare” del Consorzio Produttori indipendenti, Cristina Donà, all’anagrafe Cristina Trombini, pubblica nel 1997, a trent’anni, il suo album d’esordio “Tregua”, che si aggiudica la Targa Tenco per la migliore opera prima.

La musica era entrata però nella sua vita fin da quando era adolescente, grazie all’ascolto soprattutto di Bruce Springsteen e Joni Mitchell, e poi con le prime cover di U2, Sinéad O’Connor e molti altri, cantate da sola o con il duo Lullemat con Marco Grompi. Determinante sarà l’incontro con Manuel Agnelli (produttore dei suoi primi due album), Mauro Ermanno Giovanardi e Cesare Malfatti (che la introdurranno in Mescal), conosciuti durante l’occupazione dell’Accademia di Belle Arti di Brera. Tra i brani di “Tregua” troviamo “Ho sempre me”, con musica composta con lo stesso Agnelli, tra chitarre virulente ed inserti di violoncello acustico e distorto; Cristina si ritaglia subito uno spazio nella musica italiana come protagonista femminile della rinascita del rock indipendente, con interpretazioni decise, suadenti e raffinate come in questo brano. Nel testo, anche se manca l’aria per coprire distanze più lunghe e intanto c’è un amore che si è allontanato, e che non ci si può illudere o non conviene neanche sperare torni presto, resta salda la consapevolezza di autonomia e autosufficienza. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.