Rotterdam, allarme attentato a un concerto: suonavano gli Allah-Las

Poche ore fa, a Rotterdam, in Olanda, un famoso locale - il MaasSilo - è stato evacuato in emergenza dalla Polizia, per il timore di un attentato probabilmente annunciato.
In cartellone c'erano gli Allah-Las, una band di Los Angeles il cui nome ha già procurato problemi in passato in altre occasioni.
Tutte le persone già presenti sono state fatte uscire rapidamente dall'edificio, e a quelle in attesa di entrare è stato impedito di farlo; poi fortunatamente le forze dell'ordine hanno accertato che nel locale non si trovavano esplosivi, ma il concerto non è stato ripreso.

La band è stata fatta uscire da un ingresso di servizio, scortata dalla polizia.

 

AGGIORNAMENTO: secondo Corriere.it, "Nell'area del concerto è stato trovato un camioncino con delle bombole di gas e una patente spagnola"


Ecco uno dei video degli Allah-Las:

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.