Da riscoprire: la storia di "Hydra" dei Toto

Da riscoprire: la storia di "Hydra" dei Toto

“Hydra” è miglior album dei Toto che non avete ancora ascoltato. Stretto fra la fama dell’esordio e il successo di “Toto IV”, l’album del 1979 viene spesso sottovalutato, se non dimenticato. E invece è uno dei lavori più interessanti della band californiana. Lanciato dal singolo “99”, una ballata ispirata dal film del 1971 di George Lucas “L’uomo che fuggì dal futuro”, l’album è la conferma dopo il boom di “Toto”. Quasi ci si scorda di quanto giovani fossero questi musicisti, quasi tutti sotto i 30 anni. “Hydra” è anche l’album con cui i Toto dichiarano la propria indipendenza: dai giudizi impietosi della critica che in quel periodo è interessata maggiormente al punk, ma anche dal successo del primo album. Al posto di cercare di replicarlo, David Hungate, Bobby Kimball, Steve Lukather, David Paich e i fratelli Jeff e Steve Porcaro espandono ulteriormente i propri orizzonti musicali.

GUARDA LA PAGINA DEDICATA AI TOTO E PRE-ASCOLTA GLI ALBUM CHE PREFERISCI

È l’inizio del 1979 e a Los Angeles iniziano le sedute di registrazione del disco. La band è sì reduce da un grande successo commerciale, ma anche da alcune critiche feroci. Sono gli anni del punk e il gruppo formato da session man californiani non è quel che i giornalisti vogliono ascoltare. La risposta arriva idealmente sotto forma di un pezzo di oltre sette minuti di durata che apre e dà il titolo all’album. “Hydra” fonde lo stile dei californiani con le idee tipiche del progressive rock, con vari cambi di tempo e un’atmosfera fiabesca calata in un contesto metropolitano. “Avevo 20 anni quando abbiamo cominciato a registrare 

CONTINUA A LEGGERE LA RECENSIONE DI "HYDRA" SUL SITO DI LEGACY

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.