Haim - la recensione di "Something To Tell You"

Haim - la recensione di "Something To Tell You"

Dopo il boom di “Days are gone”, le sorelle Haim confezionano un disco colorato e invitante, miscela di delicatezza adolescenziale e know-how da vecchio turnista, strutture soft rock e regole produttive R&B. Se solo fosse più intenso e profondo…

Adesso che hanno tutti gli occhi puntati addosso che cosa fanno le sorelle Haim? Costruiscono un disco attorno a suoni di sintetizzatore e linee di basso morbide, leggero e frizzante, tutto carezze e voci dolci, con un’atmosfera sexy tipica dell’epoca in cui il funk diventava elemento imprescindibile del pop. Sono giovani, carine, scrivono le proprie canzoni, suonano, cantano bene, hanno talento: da odiare.

Leggi la recensione completa di "SOMETHING TO TELL YOU" cliccando qui

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.