Comunicato Stampa: Stefano Battaglia e Michele Rabbia a 'ParmaJazz Frontiere'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


PARMAJAZZ FRONTIERE
GIOVEDì 9 DICEMBRE
STEFANO BATTAGLIA E MICHELE RABBIA
in concerto alla Casa della Musica

Il Festival ParmaJazz Frontiere (che, iniziato il 19 novembre proseguirà fino al 19 dicembre a Parma) presenta giovedi 9 dicembre alle ore 21.00 alla Casa della Musica il duo Stefano Battaglia al pianoforte e Michele Rabbia alle percussioni.
Si tratta di un’occasione unica per ascoltare un concerto di musica raffinata e di altissimo livello artistico.
Battaglia e Rabbia proporranno una libera improvvisazione condotta su composizioni istantanee, che si sviluppano attraverso il superamento della tradizionale “forma-canzone” e del “chorus”.
L’apporto ritmico frastagliato e vario di Rabbia, che impiega oggetti e strumenti non convenzionali quali conchiglie, pentolini, metronomi e borse di plastica, sostiene Battaglia in un percorso di trame informali e rarefatte in continua tensione.

Stefano Battaglia, musicista di rara eleganza, è stato premiato nel 1988 come miglior talento dalla rivista Musica Jazz e nel 1997 dalla radio Nazionale di Bruxelles come miglior giovane pianista europeo: collabora con tutti i migliori musicisti italiani e molti stranieri. Insegna ai seminari estivi di Siena Jazz e al Corso di Alta Qualificazione Professionale per esecutori di musica jazz di Siena.
Michele Rabbia, percussionista eclettico, intelligente ed imprevedibile, partecipa ai maggiori festival italiani tra cui Umbria Jazz, JVC, Clusone, Fano Jazz Roccella Jonica, Mara Jazz, Atina Jazz e Sant’Anna Arresi e figura in numerose colonne sonore per il cinema ed il teatro.

ParmaJazz Frontiere propone inoltre per il mese di dicembre due seminari di danza e percussioni:
Anna Boschetti, danzatrice-coreografa vicentina, vincitrice nel 1997 del concorso Tanz Wochen di Vienna per giovani coreografi europei, conduce “DELLA FORMA E DEL SENTIRE”, workshop di improvvisazione e composizione coreografica in collaborazione col batterista Roberto Dani: 4 giorni suddivisi in due week end a partire dall’11 dicembre presso la palestra di via Saffi con una performance conclusiva degli allievi prevista per il 19.

Anthony Moreno, batterista di New York di grande levatura e di fama mondiale, collabora da qualche anno con la ParmaFrontiere Orchestra e conduce un workshop di batteria e percussioni il 20 e 21 dicembre.

I biglietti per il concerto alla casa della Musica (6,00 euro intero e 4,00 euro ridotto) sono in prevendita alla biglietteria del Teatro Regio (0521 039399) e disponibili poi alla biglietteria della Casa della Musica a partire dalle 20,30 del 9 dicembre.
Per informazioni al pubblico: ParmaFrontiere, tel 0521 200688/ info@parmafrontiere.it
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.