1 gennaio 2005: il rock è di tutti

1 gennaio 2005: il rock è di tutti
Dal primo gennaio 2005, in base alla normativa europea, cadono i diritti di copyright sulle registrazioni discografiche di Elvis Presley e le canzoni di uno dei padri del rock diventano così di pubblico dominio: tutti potranno realizzare dischi con i suoi successi senza dover chiedere il permesso.

Ma non solo Presley, i copyright in scadenza sono diversi e toccano i brani di altri grandi nomi della storia della musica: Chuck Berry (2006), James Brown (2007), Adriano Celentano (2008), Mina (2009), B.B. King (2010), Frank Sinatra (2010), Beach Boys (2012), Beatles (2013) Bob Dylan e Rolling Stones (2014).
Contrastanti i pareri degli artisti sulla legislazione dei diritti d’autori: alcuni, come Cliff Richards, ne chiedono la revisione e un prolungamento dei termini di scadenza; altri tra cui David Byrne, Gilberto Gil e Beastie Boys, propongono la creazione di un nuovo diritto d’autore: una licenza che consenta di diffondere gratuitamente alcuni brani, senza scopo di lucro, consentendo sia il “file sharing”, sia il campionamento. (Fonte: La Repubblica)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.