Heavy metal pub - the mix: Queensryche

Heavy metal pub - the mix: Queensryche

Nell’Heavy metal pub si possono gustare i beveraggi migliori, al banco o comodamente seduti. E per la bevuta di oggi è consigliabile mettersi a proprio agio, magari su un bel divanetto, per assaporare ogni istante della goduria musicale che solo i Queensryche sono in grado di procurare.

I QUEENSRYCHE SONO PROTAGONISTI DI METAL FOR THE MASSES: SCOPRI IL CATALOGO SONY MUSIC CENTURY MEDIA A PREZZO SPECIALE

30 anni abbondanti di carriera, uno status da leggende e nessuna intenzione di abbassare il tiro: questi sono i Queensryche, una delle formazioni più blasonate del progressive metal mondiale.

La band di Bellevue (Washington) fin dai primi passi, all’inizio degli anni Ottanta, si dimostra speciale: mentre i colleghi battono il sentiero del metal che sposa la melodia (la nascita del pop metal), portando a estreme conseguenze il discorso di gruppi come Kiss, Van Halen e Aerosmith, i Queensryche tendono invece verso l’eredità di Queen, Pink Floyd e King Crimson. Suoni dilatati, cerebrali, carichi di significati e sottotesti, ma rinvigoriti dall’energia del metal.

Il loro periodo d’oro, quello dei dischi che hanno segnato la storia dell’heavy, è compreso fra il 1984 e il 1988. Titoli come “The warning”, “Rage for order” e “Operation: mindcrime” sono vere pietre miliari del genere e sono stati riconosciuti come tali fin dal primo momento... cosa che spesso, invece, avviene a posteriori: questa è un’ulteriore riprova della qualità di quel materiale.

Dopo un altro ottimo disco – “Empire”, del 1990, che conteneva alcuni singoli dal potenziale commerciale elevatissimo – il gruppo entra in una sorta di routine, per cui continua il ciclo di uscite e tour, ma sostanzialmente sembra avere momentaneamente smarrito il tocco magico – complice anche la confusione creata sulla scena musicale dalla comparsa del grunge.

Per tutti gli anni Novanta i Queensryche combattono con un pubblico che sembra meno ricettivo alle loro proposte musicali e devono anche affrontare l’uscita dal gruppo del chitarrista e co-fondatore Chris DeGarmo. È il nuovo secolo a portare una sferzata di energia alla band, che torna a essere più determinata e si impegna in una serie di progetti fra cui il sequel di “Operation: mindcrime” e un album dedicato ai reduci di guerra.

Nel 2012 il cantante Geoff Tate – una delle colonne del sound dei Queensryche – viene licenziato: è l’inizio di una battaglia legale per l’utilizzo del nome del gruppo, che Tate però perde. Il suo posto viene preso dall’ex Crimson Glory Todd LaTorre... un elemento che certamente non fa rimpiangere il suo illustre predecessore, per voce, carisma e “storia”. E, infatti, i Queensryche sembrano rinascere, con l’apporto di questo nuovo componente.

La leggenda continua...

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.