Addio a Allan Holdsworth, ricercatore della chitarra

Addio a Allan Holdsworth, ricercatore della chitarra

E' morto all'età di 70 anni Allan Holdsworth, virtuoso inglese della chitarra amato da - tra gli altri - illustri colleghi come Steve Vai, Frank Zappa e Eddie Van Halen: a dare la notizia è stata la figlia dell'artista, Louise, attraverso la propria pagina Facebook.

Attivo già dall'inizio degli anni Settanta, Holdsworth suonerà con alcuni dei nomi più importanti della scena prog come Soft Machine e Bill Bruford, co-fondatore degli Yes che collaborò con lui al disco di debutto "Feels Good to Me". Titolare di uno stile unico che ha influenzato generazioni di chitarristi - fu Eddie Van Halen a segnalarlo alla Warner Bros, a metà anni Ottanta - Holdsworth fu uno dei pionieri del MIDI applicato alla chitarra, sperimentando nuove sonorità a cavallo tra l'elettronico e l'acustico già dall'album del 1986 "Atavachron", considerato una pietra miliare del genere.

Diversi musicisti e colleghi lo stanno ricordando online.

Joe Satriani:

David Coverdale:

Billy Sheenan:

John Petrucci:

Tony MacAlpine:

Michael Sweet (Stryper):

Steve Lukather:

Gli Asia:

Steve Vai:

Alex Skolnick:

 

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.