Due parole con... Tunonna: birra, parcheggi di discount e D.I.Y. - INTERVISTA

Due parole con... Tunonna: birra, parcheggi di discount e D.I.Y. - INTERVISTA

Tunonna: un nome bizzarro, che fa anche sorridere. Ma rimane impresso e, soprattutto, è legato a ottima musica. E' il nome di battaglia di Silvia (aka Silvia Sicks), voce e chitarra, che con questo pseudonimo incide brani di rock acustico/indie/D.I.Y./underground (ma lei ha un'altra definizione ben più personale per la sua musica, e la scoprirete continuando a leggere). Ha appena pubblicato un nuovo CD - il suo debutto - che si intitola "Buono" ed esce accompagnato da un fumetto di Zerocalcare.

Abbiamo intervistato Tunonna, incuriositi e piacevolmente colpiti dal suo disco. Ecco il risultato di una chiacchierata vie email...

Il nome Tunonna è divertente e rimane impresso. C'è una storia particolare dietro a questa scelta?
In reltà non l'ho proprio scelto... in pratica il giorno che ho deciso, come tutti i giovani alla moda, di iscrivermi a YouTube, a un certo punto giustamente dovevo inserire il nome utente, ho iniziato mettendo lo pseudonimo che uso sempre, "Sicks", già preso... ne provo altri, preso, preso, preso. Avendo la pazienza di un topo morto, dopo circa un minuto e mezzo ho detto "si vabbè YouTube, Tunonna va bene?". Sì, gli andava bene. Qualche giorno dopo aver pubblicato la cover di "Pagliaccio di ghiaccio" una mia amica mi chiama dicendomi che avevano scritto un articolo in cui ne parlavano, vado a leggerlo e c'era scritto "non sappiamo chi sia Tunonna ma ha fatto questa cover ecc ecc" e la cosa mi ha fatto talmente ridere che ho deciso di mantenere questo nome.

Hai legami stretti con la scena sotterranea e un background anche legato a sonorità non esattamente lievi (Godog); come nasce l'ispirazione per le atmosfere di Tunonna, che sono invece legate a un umore acustico e più intimista?
Eheh sicuramente coi Godog non abbiamo sonorità "lievi" come dici tu, ma alla fine l'intenzione non è così diversa, dietro il nostro immaginario goliardico se guardi mooooooolto a fondo puoi quasi intravedere le nostre anime sensibili! Il meccanismo non differisce molto da quello dei pezzi che faccio con Tunonna, coi Godog facciamo solo molta più caciara.

Caricamento video in corso Link

Le cover sembrano essere una parte importante del mondo musicale di Tunonna (io personalmente ti ho conosciuta per caso, online, per quella di "Pagliaccio di ghiaccio"); ne hai molte in repertorio? Ne stai preparando di nuove?
Sì, ne ho sempre fatte per divertimento di pezzi trash o allegri perché mi piaceva l'effetto di renderle malinconico/tristi (e la facilità con cui questo si può fare). Live ne faccio sempre almeno 2/3, "Pagliaccio di ghiaccio" di Metal Carter appunto, "Pasta con tonno" di Bello Figo, la sigla di Fantozzi o cose random, dipende dalla situazione. Nel disco ne ho messa solo una, la cover di "Dora daccela ancora" dei Prophilax, ma vale per 10 visto che Fabio Pinci (il cantante dei Prophilax) mi ha fatto questo enorme regalo e ha accettato di duettare con me!

Caricamento video in corso Link

Come è stato il procedimento per registrare il disco? Hai fatto da te, sei stata in studio...?
In questo senso sono stata molto fortunata. Ho registrato al Cinque Quarti Music Studio di Roma, messo a disposizione da Tommaso Sansonetti. Dico che sono stata fortunata perché il disco è stato registrato da Lorenzo Amato che, oltre a essere un ottimo fonico e producer, è anche una persona a me molto vicina, che in pratica ha visto nascere i pezzi e ne conosceva perfettamente l'intenzione. Registrare un disco in studio è un procedimento che ti offre una marea di possibilità ed è facile farsi prendere la mano e mettere tanta, troppa carne al fuoco. Lorenzo invece mi ha aiutato tantissimo nell'arrangiare pezzi nati scarni e ad arricchirli lasciandone pero' intatta l'intenzione. Oltre a questo, molti amici hanno partecipato al disco dando il loro contributo ed essendo appunto amici il tutto è avvenuto in un'atmosfera familiare e rilassata e non è una cosa così scontata nella registrazione di un disco secondo me.

Ma questa passione per la Peroni? E la Fanta?
Ahaha, la verità è che è una finissima strategia di marketing per cercare di avere lo sponsor della Peroni, un giorno, e fornitura a vita. No a parte scherzi, per me la Peroni è semplicemente LA birra, un rapporto perfetto tra reperibilità/qualità/prezzo, è la birra che scegli dal frigo del bangla senza pensarci più di tanto (parliamo di quella da 66, quella da 33 è un abominio). La Fanta nella mia testa, invece, è la bevanda analcolica che non scegli dal frigo se hai più di 12 anni, la bevanda che sa di infanzia.

I testi sono molto belli. Colpiscono e restano impressi per una capacità di tratteggiare le immagini molto "grafica" - del resto vedo che il disegno e l'illustrazione sono due tue grandi passioni e le pratichi. Come nasce un testo di Tunonna? C'è un procedimento che usi, oppure è qualcosa di spontaneo e casuale?
Boh! Quasi tutti i pezzi li scrivo appena sveglia, quando sei in quella fase in cui non hai ancora del tutto carburato e ci sono ancora dei pezzetti di qualche sogno che hai fatto che ti frullano in testa (ammazza che immagine poetica, mi vergogno...), però dipende. "Marco Jeans" è nata durante una festa a casa di amici anni fa, "Nonna" a tavola con Alessandra, "Andiamo al mare" durante un pic nic, arrivano random.

Caricamento video in corso Link

Il tuo disco arriva accompagnato da un fumetto di Zerocalcare; come è nata questa collaborazione? Eravate già amici o comunque in contatto o è frutto dell'interesse dell'etichetta per cui esce "Buono"?
Ma che amico, mi ha fatto firmare un contratto in cui una volta che avrò comprato la villa con piscina con i proventi del disco lui potrà averne una parte (anche della piscina)! No, scherzo, è un amico e ci conosciamo da un sacco, è stato super disponibile nonostante la marea di roba che ha da fare, sono davvero felice che l'abbia fatto lui. L'etichetta per cui è uscito il disco (e di cui faccio parte) si chiama ÙA! ed è un'etichetta D.I.Y. con una linea un po' particolare...in pratica per ogni uscita abbiniamo un gruppo a un fumettista/illustratore per creare una sorta di "split" disco/fumetto. Per ora le uscite, oltre Tunonna/Zerocalcare, sono state Northwoods/Claudio Scialabba e Six Feet Tall/Spugna, ma non ci fermeremo qui, abbiamo parecchie cose in cantiere! 

Cosa ascolta Tunonna al momento?
Da una parte ascolto sempre la stessa roba da una vita (tutto ciò che ascolterebbe un quindicenne depresso/romantico negli anni 90, punk e Lucio Dalla), dall'altra ascolto e cerco di andare a più concerti possibile della scena underground, dal punkrock al post-hardcore, dal grindcore all'acustico ci sono una marea di gruppi incredibili, i LVTN, i Maxcarnage, gli Actionmen, the Majors, i Cayman the Animal, Carlos Dunga, Shred, NOFU, Malclango, yBUTTEROy, Hellspite, solo per nominarne alcuni...

Come descriveresti la musica di Tunonna a chi non ti avesse mai ascoltata?
Mmmm... tipo il parcheggio di un discount.

[a.v.]

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.