Da riscoprire: la storia di “Out of the blue” degli Electric Light Orchestra

Da riscoprire: la storia di “Out of the blue” degli Electric Light Orchestra

Nel mondo rock, la reputazione della Electric Light Orchestra e di Jeff Lynne è controversa, ma il gruppo rappresenta uno dei nomi più significativi degli anni ‘70.  
Gli E.L.O. si formano a Birmingham nel 1970 e l’idea del primo leader e mente Roy Wood è quella di giocare sul pop orchestrale, proseguendo il discorso interrotto dei Beatles. In piena era progressive, inseriscono nella loro musica diversi elementi del genere, dalla tendenza a produrre album concettuali, alle frequenti citazioni “classiche”. Dopo l’uscita di Wood nel ’72, Jeff Lynne rimane la mente e il leader. A metà del decennio sono delle star, ma per i puristi rock, i loro arrangiamenti orchestrarli sono uno dei simboli di certa musica troppo patinata del decennio.

 GUARDA LA PAGINA DEDICATA ALLA ELECTRIC LIGHT ORCHESTRA E PRE-ASCOLTA GLI ALBUM CHE PREFERISCI

Il successo della band non arrivò all’improvviso, “Out of the blue”, appunto, come il titolo del doppio del ‘77. In quel momento il gruppo ha già accumulato diversi singoli da top 10, in Inghilterra e America. Il doppio album era il già il settimo lavoro in sei anni di attività discografica, e fa il botto ancora prima di uscire: 4 milioni di copie in prenotazioni.

CONTINUA A LEGGERE LA RECENSIONE DI "OUT OF THE BLUE" SUL SITO DI LEGACY

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.