NEWS   |   Gossip / 27/10/2016

Phil Collins e i presunti abusi sui minori di Michael Jackson: "Era molto gentile, ma di solito non c'è fumo senza fuoco"

Phil Collins e i presunti abusi sui minori di Michael Jackson: "Era molto gentile, ma di solito non c'è fumo senza fuoco"

Questa settimana esce l’autobiografia di Phil Collins “Not dead yet”, nel libro il musicista inglese ricorda la sua amicizia con Michael Jackson e fornisce la propria opinione sulle denunce per le presunte molestie sessuali nei confronti dei minori.

Scrive sul Re del Pop: "E’ molto dolce e gentile. Tutti i pensieri sulle cose strane di cui ho sentito dire spariscono in un istante. Non faccio una piega quando invita Lily e Jill al piano di sopra nella sua camera dei giochi. Michael Jackson, anche se chiaramente non è un comune mortale come noi, non è il tipo così strano che ci si aspetta. E’ un grande musicista e un bel ragazzo che ha vissuto una vita straordinaria a partire dall'età di 5 anni. Ma, anche se non ho conoscenza diretta dei lati più oscuri della vita di Michael, devo dire che probabilmente non c'è fumo senza un qualche tipo di fuoco."

Scheda artista Tour&Concerti
Testi