Lali, da star della tv a potenziale popstar. Esce il nuovo album 'Soy': 'Racconta gli sforzi che ho fatto per arrivare fino a qui'. E Baby K la recluta per 'Roma-Bangkok'

Lali, da star della tv a potenziale popstar. Esce il nuovo album 'Soy': 'Racconta gli sforzi che ho fatto per arrivare fino a qui'. E Baby K la recluta per 'Roma-Bangkok'

Classe 1991, originaria di Buenos Aires, Lali ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo nel 1998, a soli sei anni. Dieci anni dopo si è ritrovata tra i protagonisti del cast della serie tv "Teen angels", con relativo tour fuori dai confini dell'America Latina insieme alle altre star della serie. Nel 2013 è arrivato il primo album solista, "A bailar", seguito ora dal nuovo album "Soy", il primo inciso per una major (la Sony): "È un disco hip hop, pop latino, soul: mischia stili tra loro diversi", spiega la cantante, "è il secondo album, ma il primo prodotto dalla Sony: questo mi ha permesso di alzare il tiro". Alle lavorazioni del disco hanno partecipato Roberto "Tito" Vazquez e Chris Gehringer, conosciuti per le loro collaborazioni con Rihanna, Madonna, Pitbull e Enrique Iglesias. Il titolo, tradotto, significa "sono": "Racconta un po' me stessa, come sono io. Non sono un personaggio: è vero, sono un'attrice, vengo dal mondo delle telenovelas, ma in questo momento voglio essere semplicemente me stessa", dice Lali, "questo disco racconta la mia infanzia, il luogo dove sono nata e gli sforzi che ho fatto per arrivare fino a qui".

Lali è considerata dai media la "Jennifer Lopez latina": "Sono pazzi a chiamarmi così", commenta lei, "ma questo mi riempie di gioia. Lo trovo un bel complimento che mi dà la forza per crescere e per andare avanti. Non so se riuscirò mai ad essere come lei". Tra gli idoli della cantante, però, non c'è tanto Jennifer Lopez quanto Freddie Mercury e Michael Jackson: "Da piccola ascoltavo musica per adulti. Quando ho visto per la prima volta Freddie Mercury sul palcoscenico, ho capito che volevo essere come lui: una show woman", racconta, "da piccola cantavo e ballavo davanti allo specchio. Era questo, quello che volevo fare nella vita".

Lali è l'ennesima ex-stellina del piccolo schermo ad aver fatto il salto dalla tv alla musica, come avevano fatto prima di lei Britney Spears, Miley Cyrus, Demi Lovato e Selena Gomez, facendo spesso parlare di sé non tanto per la musica quanto per le foto in pose maliziose e le copertine senza veli: "Se questo cambiamento è genuino non c'è niente di male. Non bisogna mai fare nulla di forzato né di violento", dice la cantante argentina, "la musica dovrebbe essere vera e riflettere quella che sei veramente. Io mi sento me stessa".

In Italia, la fanbase di Lali continua a crescere rapidamente. I suoi fan italiani avranno modo di incontrarla dal vivo durante due appuntamenti in programma alla Discoteca Laziale di Roma sabato 17 settembre alle 16 e al Mondadori Megastore di Milano domenica 18: "Ero venuta nel vostro Paese anni fa con il gruppo dei 'Teen Angel' e poi ci sono tornata per promuovere 'A Bailar'. Mi fa piacere sapere che i miei fan aspettavano di poter ascoltare la mia nuova musica". Presto, tra le altre cose, uscirà anche il duetto tra Lali e Baby K sulle note di un remix di "Roma-Bangkok", hit della scorsa estate che la femcee ha voluto riproporre insieme alla cantante argentina: l'annuncio della collaborazione è stato dato dalla stessa Baby sui social. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.