Da riscoprire: la storia di “Head hunters” di Herbie Hancock

Da riscoprire: la storia di “Head hunters” di Herbie Hancock

È uno dei dischi che ha cambiato la nostra idea di jazz, avvicinando la musica afroamericana per eccellenza al funk e al rock. Con “Head hunters”, il tastierista Herbie Hancock fa tesoro della lezione del maestro Miles Davis, col quale ha suonato per una buona parte degli anni ’60, e la traduce per un pubblico più ampio. Pubblicato negli Stati Uniti, nell’ottobre 1973, l’album apre una nuova fase nella carriera del tastierista.

GUARDA LA PAGINA DEDICATA A HERBIE HANCOCK E PRE-ASCOLTA GLI ALBUM CHE PREFERISCI

Suonato in modo esaltante usando strumenti per lo più elettrici ed elettronici, “Head hunters” convince i jazzofili ad ascoltare il funk, e viceversa. Resterà per molti anni l’album jazz più venduto della storia, il primo in assoluto a diventare disco di platino.
Lo slancio verso il superamento degli stili era iscritto nella storia di Herbie Hancock, pianista con la passione per la classica, poi musicista nei circuiti R&B e jazz di Chicago. L’interesse per la musica va di pari passo con quello per la tecnologia...

CONTINUA A LEGGERE LA RECENSIONE DI "HEAD HUNTERS”  " SUL SITO DI LEGACY

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
30 ott
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.