Addio a Gilli Smyth, la cantante e co-fondatrice dei Gong aveva 83 anni

Addio a Gilli Smyth, la cantante e co-fondatrice dei Gong aveva 83 anni

E’ morta all’età di 83 anni Gilli Smyth, poetessa e cantante dei Gong, di cui fu fondatrice nel 1967 assieme al suo compagno di allora Daevid Allen, scomparso nel marzo 2015, da cui ebbe due figli. La notizia della morte sua morta è stata confermata dal figlio Orlando Monday Allen.

Il particolare canto di Gilli fu uno dei tratti distintivi del primo periodo della band che lasciò nel 1975 per dedicarsi alla famiglia. Nel 1978 incise l’album solista “Mother”. Fondò i Mother Gong e tornò a riunirsi con i Gong a metà degli anni novanta, nella prima di una serie di reunion, l’ultima delle quali ha avuto luogo nel 2013.

Sulla sua particolare tecnica vocale diceva: "Ho iniziato con la poesia, con le parole. Poi ho allargato il suono che era nelle idee delle parole e le idee divennero suono. L'obiettivo era quello di provocare il pubblico, di eccitarlo. Di farlo parte attiva piuttosto che passiva. Lo scopo principale della nostra musica è immergere il pubblico in uno stato al di fuori della vita quotidiana."

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.