Da riscoprire: la storia di “Radio K.A.O.S.” di Roger Waters

Da riscoprire: la storia di “Radio K.A.O.S.” di Roger Waters

Le radio FM di Los Angeles e i minatori senza lavoro del Galles, l’intrattenimento e la protesta politica, la disabilità e le forze di mercato. E in fondo a tutto ciò, un barlume di speranza. “Radio K.A.O.S.” del 1987 è l’album più originale di Roger Waters, per certi versi il più spiazzante. Si stacca nettamente dal canone musicale dei tardi Pink Floyd cui sono ispirate le altre due opere soliste del bassista, “The pros and cons of hitch-hiking” del 1984 e “Amused to death” del 1992. Parla il linguaggio della modernità, in una miscela curata con il co-produttore Ian Ritchie di suoni tradizionalmente rock, sintetizzatori e programmazioni. È un concept sul bisogno di comunicare degli esseri umani, sulla necessità di combattere l’omologazione, sulla manipolazione delle informazioni, sulla banalizzazione della realtà operata dai mass media. E sulla guerra: è ambientato nel periodo in cui Stati Uniti e Regno Unito bombardano la Libia e finisce con un finto olocausto nucleare.

GUARDA LA PAGINA DEDICATA A ROGER WATERS E PRE-ASCOLTA GLI ALBUM CHE PREFERISCI

Se l’ultimo album inciso dal cantante e bassista con i Pink Floyd “The final cut” rimbalzava fra due guerre, il secondo conflitto mondiale e le Falkland, se “The pros and cons of hitch-hiking” era racchiuso nella cornice surreale di un sogno, “Radio K.A.O.S.” affonda le radici nel presente. Narra la storia di Billy, un paraplegico ventitreenne del Galles la cui figura è ispirata a quella vera di un giovane irlandese di nome Christopher Nolan.

CONTINUA A LEGGERE LA RECENSIONE DI "RADIO K.A.O.S" SUL SITO DI LEGACY

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.