Addio a John Berry, chitarrista dei Beastie Boys nella fase iniziale della band

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/PVBQnDw9Jm95xrlg4UDq02jLUGE=/700x0/smart/http%3A%2F%2Floudwire.com%2Ffiles%2F2016%2F05%2FBeastie-Boys-1982.jpg

John Berry (nella foto qui sopra è il secondo da destra), chitarrista nel primissimo periodo dei Beastie Boys - la rap band ormai leggendaria di New York - è mancato nella mattina del 19 maggio in una struttura specializzata nel trattamento di malattie terminali di Danvers, Massachusetts.

Il musicista aveva 52 anni e, stando a quanto spiegato dal padre (John Berry III) a "Rolling Stone USA", soffriva da tempo di demenza frontotemporale, che negli ultimi mesi era peggiorata facendo precipitare la situazione.

Berry ha militato nei Beastie Boys nell'anno compreso fra il 1981 e il 1982, incidendo con la band l'EP di esordio - "Polly Wog Stew" (del 1982). Abbandonò poi la formazione insieme alla batterista Kate Schellenbach: a riempire i posti vacanti lasciati da loro arrivò, quindi, Adam Horovitz, dando vita alla line-up a tre che è rimasta immutata nella vita dei Beastie Boys. Peraltro Berry ha avuto il merito di dare al gruppo il nome ed è stato ricordato da Horovitz durante il discorso tenuto nel 2012, in occasione dell'ingresso del gruppo nella Rock and roll Hall of Fame.

Dopo la parentesi nei Beastie Boys, John è entrato in diverse formazioni - nessuna delle quali ha mai raggiunto la grande popolarità - fra cui Even Worse, Big Fat Love, Highway Stars e Bourbon Deluxe.

John Berry è il secondo componente dei Beastie Boys a passare a miglior vita; nel 2012, infatti, è mancato anche Adam "MCA" Yauch, a soli 47 anni.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.