Cuore di metallo: Lacuna Coil

Cuore di metallo: Lacuna Coil

C’è chi li tratta come fenomeni, come un caso bizzarro in un panorama altrimenti molto diverso, battendo sul confronto con le altre metal band italiane e la percezione che all’estero se ne ha. In effetti i Lacuna Coil sono una delle pochissime – se non l’unica – formazioni del Belpaese che è riuscita a ritagliarsi un proprio spazio a livello internazionale, vendendo dischi e facendo tour di alto profilo. Ma il punto non è questo – o, almeno, non è SOLO questo: perché concentrandosi su un aspetto simile si rischia di perderne di vista la motivazione... ossia la musica, che ha evidentemente qualità superiori.

I LACUNA COIL SONO PROTAGONISTI DI METAL FOR THE MASSES: SCOPRI IL CATALOGO SONY MUSIC CENTURY MEDIA A PREZZO SPECIALE

La storia dei Lacuna Coil, lombardi, inizia nel 1996 – anche se un nucleo della band era già attivo dal 1994 con differente ragione sociale. Che loro avessero qualcosa di speciale è stato immediatamente chiaro, visto che forti di un solo demo si sono accaparrati subito – nel 1996 – un contratto discografico con Century Media: un inizio bruciante, che li ha inseriti nel circuito internazionale dal primo momento (tour negli USA, supporto a band come Moonspell e The Gathering...).

Sostanzialmente la band – che per molti è visivamente rappresentata dalla bella frontwoman Cristina Scabbia, talentuosa pin-up metal dal fascino innegabile – ha attraversato due differenti fasi di evoluzione. La  prima va dall’esordio discografico del 1999 (“In a reverie”) fino al fortunatissimo “Comalies” (2004, entrato anche nelle classifiche di vendita statunitensi): in questo step il gruppo ha affinato un’identità personalissima, ma molto europea nelle sonorità (che mischiano gothic, hard, melodie sinfoniche) e nell’approccio al concetto di metal. Ma, a partire dall’album seguente – “Karmacode” – i Lacuna Coil mostrano evidenti segni di “americanizzazione”, allargando la propria paletta di colori con l’aggiunta di inserti e suggestioni propriamente nu-metal: un’evoluzione che premia ulteriormente la band, il cui peso internazionale cresce in maniera esponenziale (come dimostrano vendite e presenza costante sui palchi di tutto il pianeta, anche in ambito di prestigiosi festival).

La nuova fatica dei Lacuna Coil – il loro ottavo album, che si chiamerà “Delirium” – arriverà il prossimo 27 maggio sempre su Century Media.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.