Brian May e l'ossessione per le crinoline: nel suo nuovo libro, il legame tra il chitarrista dei Queen e la moda vittoriana

Brian May e l'ossessione per le crinoline: nel suo nuovo libro, il legame tra il chitarrista dei Queen e la moda vittoriana

E' una rockstar decisamente atipica Brian May, almeno per i suoi standard anagrafici: mentre tanti altri suoi colleghi coetanei erano impegnati a distruggere camere d'albergo, ingurgitare, iniettarsi o sniffare qualsiasi cosa e accoppiarsi con il maggior numero di groupie possibile, il chitarrista dei Queen ha saputo affiancare la sua attività da rocker a due passioni, quella per l'astrofisica - che gli è valsa una laurea (vera, non ad honorem) e una pubblicazione, "BANG! - The Complete History of the Universe e The Cosmic Tourist" - e quella per la moda femminile di età vittoriana.

Mentre la prima era già nota da tempo, più nascosta, agli occhi del pubblico, è stata la mania di May per le crinoline e i vaporosi abiti dell'Albione che fu: le frequentazioni di mercatini e collezionisti hanno tuttavia permesso al chitarrista di accumulare una delle più vaste collezioni di stereoscopi d'Inghilterra, patrimonio, questo, che l'artista ha deciso di capitalizzare in un volume, scritto a quattro mani con Denis Pellerin, disponibile da pochi giorni sui mercati al prezzo di 50 sterline.

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/_TNBT3qnGyig8AbXsLHCTY9mtDA=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.londonstereo.com%2Fimg%2Flsc_shop_images%2Fcrinoline%2FWebsite-Book-2.jpg

"Crinoline: Fashion’s Most Magnificent Disaster" si presenta come un excursus in un mondo - quello della biancheria intima femminile di epoca vittoriana - trattato più come saggio sociologico che come un assist al voyerismo d'antan: secondo May la comodità dei capi in crinoline è stata rivoluzionaria, per le donne britanniche, scopertesi più libere (e meglio vestite) grazie alle innovazioni portate dall'introduzione dei sottogonna. Perché, allora, il "disaster" del titolo? Lo ha spiegato, al Guardian, Pellerin: l'ampiezza dei nuovo modelli era sì comoda e fresca, ma poco funzionale in un mondo dove le fiammi vive giocavano ancora un ruolo importante nell'illuminazione e nel riscaldamento degli ambienti. Le crinoline, infatti, sono state fatali a molte donne, in età vittoriana, letteralmente arse vive per essere avvicinate incautamente (e molto spesso inconsapevolmente) a lampade e candele...

Scheda artista Tour&Concerti Testi
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.