Sergio Caputo e Francesco Baccini, un duo 'imprevedibile'. Singolo, tour e album congiunto: 'Siamo un team di scrittura molto proficuo'

Sergio Caputo e Francesco Baccini, un duo 'imprevedibile'. Singolo, tour e album congiunto: 'Siamo un team di scrittura molto proficuo'

La collaborazione tra Sergio Caputo e Francesco Baccini potrebbe non limitarsi solamente al singolo "Non fidarti di me" e al tour congiunto che partirà il prossimo 10 maggio da Roma; gli Swing Brothers, questo il nome scelto dal duo composto dal cantautore romano e dall'ex Ladro di Biciclette, si sono infatti scoperti "un team di scrittura molto proficuo" e starebbero lavorando anche ad altre canzoni, insieme. E pensare che tutto è nato per un sogno di Caputo...

Come è avvenuto il vostro incontro?
Letteralmente, me lo sono sognato una notte.  Appena sveglio, ho chiesto a mia moglie Cristina: “secondo te funzionerebbe un tour di me e Baccini insieme”? E lei, ancora non del tutto sveglia, ha detto di sì. La mattina stessa ho scritto a Francesco, che in trent’anni avevo incontrato una sola volta, mesi fa.  Non eravamo neanche amici sui social, e ci siamo reciprocamente dati l’amicizia.

Cos'è che vi lega, quali sono i vostri punti in comune?
Innanzitutto molte affinità musicali e ora anche un'imprevedibile amicizia. Imprevedibile per me che non ho mai frequentato l'ambiente musicale italiano.

In "Non fidarti di me" vedete l'artista come un pirata, in balìa delle onde e del destino: "Questa vita non è che una pausa caffè tra i pescecani". E' sbagliato interpretarla come una canzone che racconta quanto è difficile fare musica in Italia al giorno d'oggi?
No, non è affatto sbagliato ma c’è anche l'avvertimento a non prendere troppo alla lettera il cantautore-profeta che ha caratterizzato molta della musica italiana cui ci siamo talmente abituati da aspettarci un qualche tipo di profezia in ogni canzone.

Risale a pochi mesi fa la sua polemica con le radio: non sono tempi duri solamente per i giovani talenti, ma anche per big come voi. Sbaglio?
I tempi sono durissimi perché non basta più essere bravi o avere esperienza per riuscire a fare questo lavoro in modo serio. Ma forse c’ è un segnale che le cose stanno cambiando: American Idol, il padre di tutti i talent musicali negli Stati Uniti, sta chiudendo i battenti dopo 15 stagioni.

A breve partirà la tournée congiunta con Baccini: cosa proporrete sul palco?
Musica di livello, divertimento, e soprattutto hits uno dietro l’altro. In questa fase sarà il mio gruppo ad accompagnarci, quello che mi segue da alcuni anni. Il motivo è che di base si tratta di un concerto di swing, per cui il mio gruppo era già per così dire “allenato”. Paolo Vianello a piano e tastiere - Luca Pirozzi al basso - Alessandro Marzi alla batteria - Massimo Zagonari al sax.  Poi, io alle chitarre e Francesco a piano e tastiere. La prima data sarà il 10 maggio a Roma all'Auditorium Parco della Musica.

Il singolo e il tour fanno da preludio ad un progetto più ampio, ad esempio a un disco? Se sì, quando uscirà?
E’ probabile che a questo singolo se ne aggiunga un altro e che a quello segua un album, ma è presto per parlare di date… Non si inizia una collaborazione come questa per farne un solo tour.  Abbiamo scoperto di essere un team di scrittura molto proficuo. In realtà, avevo deciso di non scrivere più in italiano, ma questo progetto è un’altra cosa.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.