Michele Bravi: 'Mi dissero che ero morto. Sono andato dall'analista'

Michele Bravi: 'Mi dissero che ero morto. Sono andato dall'analista'

Già vincitore di X Factor nel 2013, l'ex pupillo di Tiziano Ferro (produttore, insieme a Michele Canova, dell'album di debutto "A passi piccoli", datato 2014) all'inizio del 2015 ha aperto un canale YouTube e ha cominciato a pubblicare una serie di video, per poi tornare sulle scene discografiche lo scorso ottobre con l'EP "I hate music"; proprio attraverso un video pubblicato sul suo canale YouTube ufficiale, Michele Bravi ha raccontato "quello che finora aveva tenuto solo per sé", ovvero il periodo di crisi - personale, ma anche artistica - attraversato in seguito alla pubblicazione del suo album di debutto. Ecco cosa ha detto il cantante:

"Ho vinto uno dei talent più grossi, in Italia. All'inizio è stato tutto bellissimo: entrare in uno studio di registrazione e incontrare Giorgia, Tiziano Ferro, Mika, James Blunt, è stata una catapulta bellissima in un sogno incredibile. Poi ho fatto le mie cazzate. Ho sbagliato, perché mi sono affidato a delle persone che hanno preso le loro belle taniche di benzina e l'hanno sparsa in giro per la mia vita e poi hanno dato fuoco a tutto. Non voglio incolpare nessuno, è la prima volta che ne parlo in maniera diretta: quelle persone erano lì semplicemente a fare il loro lavoro. Probabilmente la colpa è mia, che le ho fatte entrare nella mia vita. Sono stato molto male. Un giorno andai a parlare con queste persone, io seduto da una parte della scrivania e loro dall'altra parte: c'è stato un momento in cui mi sono messo a piangere. Loro mi hanno guardato e mi hanno detto: 'Michele, non piangere. Accetta che sei morto, che sei finito'. Vi assicuro che sentirsi dire che sei morto, a vent'anni, fa male. E fa male nel momento in cui sei così puro e impreparato anche a difenderti. E io ci ho creduto, ho creduto di essere davvero morto. Ho sentito di aver sbagliato tutto. Mi sono trasferito a Milano, sono andato in analisi. Mi sono detto: 'Ma se è vero che ho perso tutto, è anche vero che non ho nulla da perdere. Devi rimetterti in gioco'. L'ho fatto spogliandomi completamente, raccontandomi in tutto e ho creato questo canale YouTube nel momento in cui non c'era più niente".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.