Guns N' Roses: la storia del gruppo, dalle origini alla reunion

Guns N' Roses: la storia del gruppo, dalle origini alla reunion

Lo slogan "Rock is back, make it roll" (recentemente ustao in Italia dalla SNAI per lanciare una slot machine digitale dedicata alla band) è vero fin dalle origini della band, non soltanto valido per la reunion annunciata recentemente. 

I Guns N' Roses nascono a metà degli anni '80 a Los Angeles nel bel mezzo del revival dell'hard rock, un movimento che mira a riportare al centro dell'attenzione la musica chitarristica, diretta, in uno spirito che in quegli anni sembrava essersi perso per strada. Il gruppo nasce nell'85 dalla fusione di due band, gli Hollywood Rose e gli L.A. Guns, in cui militavano Axl Rose (Voce) ed Izzy Stradlin (Chitarra). Tracii Guns, abbanonò poco dopo la nuova band per riformare gli L.A. Guns. Al suo posto arriva Saul Hudson, ovvero Slash, che si aggiunge all'altra recente new entry, Duff McKagan: si completa così quella che viene considerata la formazione "storica" del gruppo.

I Guns N’ Roses pubblicano il primo EP "Live ?!*@ Like a Suicide" nel 1986, che genera un contratto con la Geffen. Un anno dopo arriva il disco di debutto "Appetite for destruction", che porta subito la band a livello da mega-star: il successo arriva anche grazie all’appoggio dato da MTV  a singoli come "Sweet child o' mine": il disco vende diversi milioni di copie. I GNR diventano una delle band più popolari del pianeta. Nel 1988 esce il mini LP "G N' R Lies", con brani acustici che si aggiungono a quelli pubblicati nel primo EP. Arrivano anche le prime polemiche, per la canzone "One in a Million": la band viene accusata di omofobia, misoginia e razzismo. 

Il gruppo inizia a lavorare al nuovo disco, in mezzo a diversi cambiamenti di formazione: arrivano così due nuovi album "Use your illusion I" e "Use your illusion II" , che escono nel 1991. Una lavorazione travagliata, nel mezzo della quale Rose licenzia pure il manager della band, rifiutandosi di chiudere il lavoro finché è presente. Il materiale inciso è tantissimo - la casa discografica ritiene più saggio pubblicare due album piuttosto che un doppio - ma il lavoro paga: i dischi venderanno 35 milioni di copie, e saranno accompagnati da alcuni dei più famosi e costosi video mai realizzati, tra cui quello di   "November rain" - segue un tour da 28 mesi, oltre 90 date in 27 paesi.

 Mentre esplode il grunge, i GNR perdono un po’ di smalto, che cercano di recuperare nel 1993 con "The spaghetti incident?", un disco di cover del repertorio punk. Poco dopo il rapporto già teso tra Rose e Slash si frantuma, e quest’ultimo forma una sua band, gli Snakepit.

Rose cerca di mantenere in piedi il gruppo, reclutando diversi musicisti e, negli anni, qualche brano nuovo si affaccia sul mercato in compilation e colonne sonore, ma le uniche vere pubblicazioni sono dischi dal vivo (LIVE ERA 1987-1993) e compilation.

Nel 2000-2001 i GNR (guidati dal solo Rose) tornano ad esibirsi dal vivo, ma il previsto tour estivo (che doveva comprendere anche l’Italia) viene cancellato: la band si esibirà poi in Italia nel 2006. Per diversi anni si parla di un nuovo disco, dal titolo "Chinese democracy", più volte annunciato e pubblicato solo nel 2008: per certi versi diventa quasi un tormentone, attirando critica e ironia sulle ormai proverbiali bizze di Axl Rose. Alcuni brani del disco trapelano in rete a ridosso dell'estate dello stesso anno (e qualche mese dopo il blogger che li aveva diffusi viene arrestato). 

Nel 2012 il gruppo viene ammesso nella Rock and Roll Hall of Fame: per diverso tempo si parla di una reunion per l'occasione, ma pochi giorni prima della cerimonia Axl Rose scrive una lettera pubblica in cui dichiara che non si presenterà all'evento, a cui partecipano Slash e altri membri della prima formazione del gruppo.

La reunion, alla fine, si concretizza nel 2016, dopo che diversi indizi (come la comparsa del vecchio logo sul sito della band) l'avevano anticipata: ne fanno parte Axl Rose, il chitarrista Slash e il basssita Duff McKagan, con debutto previsto a Las Vegas ai primi di aprile a seiguie Coachella.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.