Eagles, addio a Glenn Frey

Eagles, addio a Glenn Frey

E' mancato Glenn Frey, fondatore degli Eagles. Lo annuncia il sito del gruppo californiano. Frey aveva 67 anni (era nato il 6 novembre del 48) ed è mancato a New York oggi, 18 gennaio  Il sito del gruppo lo ha ricordato così:

Glenn ha combattuto una battaglia coraggiosa nelle passate settimane, ma purtroppo è deceduto in seguito a complicanze derivate da un'artirte reumatoide, colite ulcerante acuta e polmonite.

 

La famiglia Frey vuole ringraziare tutto quelli che hanno sostenuto Glenn nella sua battaglia, sperando e pregando per la sua guarigione.

Le parole non possono descrivere il nostro dolore, né il nostro amore e il rispetto per tutto quello che ha dato a noi, la sua famiglia, la comunità della musice e milioni di fan in tutto il mondo

Nato a Detroit, Michigan, Frey debuttò da professionista nel '68, a soli 19 anni, suonando la chitarra acustica nel singolo di Bob Seger "Ramblin' Gamblin' Man". Incoraggiato dallo stesso Seger a cimentarsi come autore, l'artista si trasferì a Los Angeles, dove - nel 1970 - incontrò Don Henley, che lo coinvolse prima come elemento della backing band di Linda Ronstadt: la formazione si tramutò, qualche tempo dopo, nella prima incarnazione degli Eagles, che comprendeva - oltre a Frey e Henley, anche Randy Meisner a basso e voce e Bernie Leadon a voce e chitarre.

Durante il periodo di inattività della band di "Hotel California" - tra il 1980 e il 1994, Frey riuscì a piazzare al secondo posto delle classifiche di vendita americane due brani, "The Heat Is On" - inserita nella colonna sonora del film con Eddy Murphy "Beverly Hills Cop" - e "You Belong to the City", tema della fortunata serie televisiva "Miami vice": il suo lavoro da autore per il cinema proseguì con "Flip City", presente nella colonna sonora del secondo capitolo della saga di "Ghostbuster", e "Part of Me, Part of You", inserito nel commento musicale di "Thelma e Louise". Il debutto discografico sulla lunga distanza, tuttavia - la raccolta di classici pop degli anni Quaranta-Sessanta "After Hours" - arrivò solo nel 2012.

Accanto alla carriera di musicista - Frey, come Henley, rimase in forze negli Eagles anche dopo la reunion - l'artista intraprese con discreto successo anche quella di attore, apparendo - seppure in ruoli minori - in lungometraggio come "Eroi per un amico" del 1986 e "Jerry Maguire" del 1996.

Il primo a ricordare l'amico scomparso è stato Don Henley, suo storico sodale degli Eagles:

"Era come un fratello per me; eravamo una famiglia, e come molte famiglie c'erano delle incomprensioni. Il legame che si era creato tra noi 45 anni fa non si era mai sciolto, anche durante i 14 anni in cui gli Eagles si sciolsero. Eravamo due giovani ragazzi che si misero in cammino verso Los Angeles con lo stesso sogno: scrivere una pagina dell'industria musicale. Con perseveranza, grande passione per la musica e grazie all'aiuto di altri musicisti e del nostro manager, Irving Azoff, abbiamo costruito qualcosa che è durato più di quanto pensassimo. Glenn è stato colui che ha dato inizio a tutto".

Immediatamente la comunità musicale americana ha reagito alla notizia della scomparsa di Frey, esprimendo il proprio cordoglio sui principali social media: tributi alla morte dell'artista sono stati pubblicati da - tra gli altri - Questlove dei Roots, Paul Stanley dei Kiss e l'ex Motley Crue Nikki Sixx.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.