J-Ax presenta "Sorci Verdi", il suo “late show” in TV: “Un raudo nei bagni della RAI"

J-Ax presenta "Sorci Verdi", il suo “late show” in TV: “Un raudo nei bagni della RAI"

Si intitola “Sorci verdi” il primo programma da conduttore di J-Ax: dopo il successo dell’ultimo album "Il bello d'esser brutti", ma soprattutto dopo gli esiti della presenza come giudice a The Voice, RaiDue ha affidato un spazio tutto suo al rapper milanese: cinque serate, ogni lunedì dal 5 ottobre alle 23.30 dopo “Pechino express”, più un’anteprima il 2 ottobre alle 21 dopo il TG.  “Con J-Ax è stato un amore a prima vista, è perfettamente in linea con la fase di rinnovamento della rete, siamo nelle sue mani”, ha spiegato il direttore Angelo Teodoli, oggi alla conferenza stampa negli studi di via Mecenate.
“Siete coraggiosi”, gli fa eco Ax.

“ ‘Sorci verdi’ non sarà una bomba ma almeno un raudo lanciato nei bagni della RAI”, scherza il rapper. Che per l’occasione ha composto nuove rime (tra cui la sigla), ha coinvolto Paolo Jannacci - che dirige la house-band, e i Two Fingerz - a cui si devono i pupazzi-spalla Ascia, Pezza, nonché una sorta di “celebrity deathmatch” in cui personaggi famosi vengono trasformati in un videogioco e si sfidano a colpi di rime (il primo match è tra le versioni virtuali di Liga e Vasco). E tra gli ospiti: Maria DeFilippi, Marco Travaglio, Fedez, Cochi e Renato.

Il modello è quello del “Late show”, tanto popolare negli Stati Uniti quanto di difficile importazione in Italia: “Mi piace molto il programma di Cattelan”, spiega Ax, “Ma 'Sorci verdi' è un altra cosa. Non c’è un vero presentatore, io non lo sono, e questo è già una scommessa. Late show o non Late show, questo programma dice delle cose che gli altri non dicono. E ho avuto libertà totale, anche di prendere in giro la RAI, come faccio nella prima puntata. Io mandavo i copioni, pensavo ‘adesso me li cassano'. E invece no, mi dicono addirittura che sono diventato troppo democristiano. Per questo ho voluto Ascia, nato da un’idea dei TwoFingerz: ha la mia voce di 20 anni fa, dice le cose che io avrei detto al tempo, mi dà fastidio”.

Domanda inevitabile sul futuro televisivo: “Adesso sono totalmente concentrato su ‘Sorci verdi’: mne parliamo da tempo ci abbiamo lavorato molto. Ne sono soddisfatto: io non guardo la TV, sono abbonato a Netflix da 5 anni, guardo solo RaiDue da quando ci lavoro. E ‘Sorci verdi’ è un programma che guarderei dall’inizio alla fine senza cagarmi il cazzo. Per la nuova edizione di The Voice non so ancora, non ho ancora deciso. Vedremo dopo ‘Sorci verdi’.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.