David Lee Roth non canterà mai pezzi dei Van Halen del periodo con Hagar: 'questione di credibilità'

David Lee Roth non canterà mai pezzi dei Van Halen del periodo con Hagar: 'questione di credibilità'

I Van Halen sono stati ospiti, domenica 17 maggio, nell'ambito della cerimonia annuale per l'assegnazione dei Billboard Music Awards e si sono esibiti per il pubblico presente. La storica rock band dal 2007 si è ricongiunta con il frontman iconico che - insieme a Eddie Van Halen - costituisce il vero marchio di fabbrica della formazione: David Lee Roth. Ed è stato proprio lui (alias Diamond Dave) a concedere un'intervista a "Billboard", in cui ha espresso il proprio nettissimo punto di vista sul lungo periodo di attività dei Van Halen in cui lui non è stato nella line-up - praticamente dal 1985 al 2006.

Il gruppo, in assenza di Roth, ha inciso e pubblicato quattro dischi con Sammy Hagar (e uno con Gary Cherone degli Extreme) alla voce: un corpus di canzoni non trascurabile, con anche qualche successo a livello di piazzamento in classifica. Eppure David ha escluso di volere mai cantare anche un solo brano fra quelli che hanno visto Hagar al microfono:

Vedi, è una questione di credibilità. In un modo o nell'altro, tu sai sempre che Roth ci mette l'anima. L'altro tizio no. E questo è il motivo per cui quegli album non hanno venduto neppure la metà degli altri. [...] Non sono mai nemmeno arrivati a metà. Quindi perché dovremmo inserire quel materiale? Questo pezzo di figliolo non ha bisogno di nessun aiuto.

I Van Halen, con Roth, hanno pubblicato un disco nel 2012 ("A different kind of truth"), a cui però - dopo un tour non terminato - ha fattto seguito un periodo di silenzio. E infatti  ifansi stanno chiedendo se ci sia della nuova musica in arrivo e se la band stia lavorando a materiale nuovo, domanda a cui David ha risposto così:

Ognuno di noi ha una diversa etica del lavoro. Un approccio differente. I due fratelli Van Halen [Eddie e Alex - ndr] sono forse un po' più tradizionalisti. Io invece ho passato gli ultimi due anni in Giappone. Prendevo il cane e il cappellino da baseball e uscivo, andavo in giro. Là non conoscevo nessuno... non sapevo niente. Sono andato a scuola e cose così. Il mio approccio alla vita, in generale, così come il mio modo di pensare, è un po' diverso. sono ossessionato. [...] Lavoro in continuazione, canto, faccio musica.

Roth ha poi spiegato di non voler fare passare troppo tempo per pubblicare un nuovo album e ha spiegato:

Io scrivo in continuazione con molte persone diverse. E mi piacerebbe farlo ancora coi Van Halen, ma per farlo bisogna lavorare in una maniera molto tradizionale... pensa a come fanno i Rolling Stones. [...] Troveremo degli spiragli prima o poi e inizieremo ad accumulare materiale.

Diciamo che si tratta di dichiarazioni piuttosto vaghe e - vista la storia del gruppo - potrebbero risolversi anche in un deludente nulla di fattto. Come sempre, non ci resta che tenere occhi e orecchie aperti...

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.