Comunicato Stampa: FPM interviene sui rischi connessi al P2P

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


FPM informerà le famiglie italiane sui rischi connessi al P2P

Milano, 15 luglio 2004. Presto partirà una campagna informativa della Federazione contro la Pirateria Musicale che avrà come obiettivo comunicare ai genitori italiani che i rischi connessi al file sharing selvaggio non sono solo quelli legati al diritto d’autore ma anche, come dimostrato da recenti casi di cronaca, quelli che i propri figli entrino in contatto con la pedo pornografia. Recenti indagini delle Forze di Polizia hanno evidenziato in misura sempre maggiore la coesistenza di gravi reati commessi tramite l’utilizzo delle piattaforme P2P.
Ad Asti, i Carabinieri hanno portato a termine una delle più grosse operazioni antipedofilia mai condotte in Italia: 462 perquisizioni e 912 indagati che si scambiavano materiale pedofilo tramite le principali piattaforme P2P quali WinMix, E-Mule, Kazaa e IMesh.
La Guardia di Finanza, nei mesi scorsi, ha denunciato 160 persone che distribuivano materiale pedofilo tramite Kazaa.
L’attività è finalizzata a promuovere un uso maggiormente consapevole di internet e delle nuove tecnologie, evitando di incorrere in diverse forme di illegalità.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.