Sanremo 2015, le selfie-interviste delle Nuove Proposte VIDEO

Cos’è una selfie-intervista, vi starete chiedendo. Il neologismo forse non è dei migliori, ma esprime perfettamente il concetto: abbiamo chiesto alle 8 “nuove proposte” in gara quest’anno al Festival di Sanremo di armarsi di telefonino e di filmarsi un’intervista, come se fosse un selfie. Abbiamo chiesto di rispondere a poche domande, le stesse: chi sei, da dove vieni, presentaci la tua canzone. Alcuni ci hanno preso alla lettera: i KutSo hanno filmato un’intervista in camera da letto, mezzi addormentati. Kaligola ci ha mandato un video degno dele sue origini da YouTuber. Rakele si è filmata in verticale, Serena Brancale in automobile, e così via. Se volete conoscere gli 8 giovani di Sanremo, questo è il posto giusto.

Amara Amara è il nome d’arte di Erika Mineo. Già ad ”Amici di Maria De Filippi” (2005) già finalista a SanremoLab (2008 e 2009, 2010 e 2011) e vincitrice del Premio Lunezia. Viene selezionata al Festival di Sanremo 2015 nella sezione "Nuove proposte", tra i vincitori di Area Sanremo: sul palco dell'Ariston Amara presenta il brano "Credo".

Contenuto non disponibile


Chanty: Chantal Saroldi, in arte Chanty, nasce in Tanzania e prima di arrivare a studiare e lavorare in Italia. Studi Jazz e in conservatorio, viene selezionata al Festival di Sanremo 2015 nella sezione "Nuove proposte", tra i vincitori di Area Sanremo: Sul palco dell'Ariston Chanty presenta il brano "Ritornerai". 


Contenuto non disponibile


Giovanni Caccamo: siciliano, classe 1990, esperienze in TV (X Factor nel 2010, poi come conduttrore), ha aperto per Battiato nel 2012, che gli ha prodotto il primo singolo insieme a Pino Pinaxa Pischetola. Nel 2013 ha messo in piedi il tour "Live at home", che lo vede girare l'Europa esibendosi nelle case di alcuni personaggi noti. Dopo avere firmato un contratto con la Sugar, sul palco dell'Ariston presenta il brano "Ritornerò da te". 


Contenuto non disponibile


Serena Brancale: Pugliese di Bari, classe 1989, studi in conservatorio, due dischi incisi con il "Camera sould”, e poi tanta gavetta dal vivo con "Serena Branquartet", compagine con la quale si esibisce dal vivo proponendo brani a metà strada tra il nu-soul e il jazz. Lavora al suo primo album con Michele Torpedine (Zucchero, Bocelli, Il Volo). Si presenta all’Ariston Serena Brancale presenterà il brano “Galleggiare".

Contenuto non disponibile


Kaligola:
Vero nome Gabriele Rosciglione, classe 1997, esordisce su YouTube con il brano "Ego sum Kaligola”, dove ha un proprio canale: "Gabbofilm Produzioni”. E’ in gara con il brano “Oltre il giardino”, titolo del suo primo album.

Contenuto non disponibile


Kutso: attivi dal 2001, provengono da Marino (Castelli Romani), hanno una lunga gavetta alle spalle: hanno aperto per A Toys Orchestra, Nobraino, Dellera e Linea 77, Diaframma, Paolo Benvegnù, Marta Sui Tubi e l’anno scorso hanno suonato al concerto del primo maggio. Sono la variante impazzita delle nuove proposte (guardate questo video…), dove si presentano con “Elisa”.

Contenuto non disponibile


Enrico Nigiotti: livornese, un passato con la Sugar di e una partecipazione nel 2009 ad "Amici di Maria De Filippi”, ora è seguito da Adele Di Palma (Fabrizio De André, Ivano Fossati, Gianna Nannini) e da Brando (produttore di Emma e Nesli, tra gli altri). Si presenta con “Qualcosa da decidere”, titolo del suo nuovo album

Contenuto non disponibile


Rakele: napoletana, classe 1995, il suo vero nome è Carla Parlato, canta in pubblico dall’età di 13 anni, fino a venire scoperta nel 2013 da Cesare Chiodo e Tony Bungaro, con i quali lavora al primo album; si presenta con il brano "Io non so cos'è l'amore".

Contenuto non disponibile

 

Music Biz Cafe, parla Davide D'Atri (presidente e ad di Soundreef)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.