Refused, probabile un nuovo album nel 2015

Refused, probabile un nuovo album nel 2015

L'addio di Jon Brännström, annunciato (polemicamente) lo scorso 3 novembre, e ancora di più la risposta del gruppo - firmata a nome Refused - aveva lasciato non poche domande senza risposta circa l'effettivo status della storica formazione hardcore punk svedese: il gruppo, stando al post pubblicato il 27 ottobre del 2012 sulla propria pagina ufficiale Facebook, aveva nemmeno troppo velatamente lasciato intendere di considerare definitivamente chiusa la propria carriera dopo la più recente reunion, ma - appunto - prima l'accusa di licenziamento da parte dell'ex chitarrista, poi la (pronta) replica affidata al canale ufficiale avevano fatto sospettare a un'animazione non troppo sospesa da parte della formazione di Umea.



A rilanciare l'ipotesi che la band di "This just might be... the truth" possa avere ancora cartucce da sparare è stato un piccolo incidente verificatosi sui social network nelle ultime ore. A riferirlo è il sito Theprp.com: nel backstage del festival austriaco Ahoi! Pop, conclusi qualche giorno fa a Linz, il bassista dei …And You Will Know Us By The Trail Of Dead Autry Fulbright II avrebbe incontrato Dennis Lyxzén, già frontman dei Refused presente alla manifestazione con il suo progetto solista INVSN. Chiacchierando informalmente, Lyxzén avrebbe confessato a Fulbright di essere in procinto di finire le parti vocali del nuovo album dei Refused, che - secondo i programmi - dovrebbe essere pubblicato nel corso del 2015. Preso dall'entusiasmo Fulbright, dopo la foto d'ufficio con Lyxzén, avrebbe pubblicato sul proprio canale Instagram lo scatto, spiattellando senza troppi giri di parole le anticipazioni relative a quello che - in teoria - dovrebbe essere l'ideale successore di "The shape of punk to come" del 1998. Il post, poche ore dopo la sua comparsa in Rete, è stato cancellato. Lasciando ovviamente dietro di sè (anche in assenza, per il momento, di una smentita ufficiale da parte dei Refused, che - il caso Brännström l'ha dimostrato - dimostrano una reattività non comune via social per una band ufficialmente sciolta) la speranza che i giochi, per gli alfieri del punk scandinavo, non siano ancora finiti...

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.