Jimmy Page: 'Nelle prossime ristampe Led Zeppelin altre rarità'

Jimmy Page: 'Nelle prossime ristampe Led Zeppelin altre rarità'

Con l'eccezione del primo album (cui è stata affiancata una registrazione dal vivo del 10 ottobre 1969 all'Olympia di Parigi già trasmessa dalla radio francese) e, in parte, del terzo (arricchito nel "companion disc" da un paio di outtake inedite di studio), le ristampe rimasterizzate del catalogo Led Zeppelin - che in questi giorni arrivano a coprire il quarto album e "Houses of the holy" - hanno offerto finora meno rarità di quanto i fan avessero sperato. Jimmy Page ha preferito utilizzare i dischi aggiuntivi abbinati alle nuove uscite per illustrare il "work in progress" in studio offrendo alternate take e missaggi differenti dei brani già noti e inclusi nelle scalette finali. In futuro, però, stando a quanto lui stesso ha raccontato a Rolling Stone, le cose potrebbero cambiare e qualche sorpresa potrebbe ancora allietare gli appassionati: il chitarrista ha accennato per esempio a due "cose extra" da lui recuperate per la ristampa di "Presence" prevista per il 2015. "Non posso commentare oltre", ha detto Page. "Non posso dirvi che cosa ho in serbo, giusto?".

Prossimo a concludere il lavoro di restauro ("Ho fatto la mia parte, nel riascoltare i Led Zeppelin"), Page sembra ora proiettato principalmente sul disco solista a cui lui stesso aveva accennato recentemente. Ma anche in questo caso mantiene il più stretto riserbo: "Ho un piano in testa, ma non dirò niente a nessuno. Non voglio comunicare idee alla gente cosicché in seguito qualcuno dica che si aspettava che facessi una cosa piuttosto che un'altra. Preferisco prendere il pubblico alla giugulare quando sarò pronto".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.